Archivio Tag: nastro trasportatore elettrico

Dic 13

1260 – Daniel Carlsen, revisionista danese 15enne demolisce, ad Auschwitz, il “testimone”ebreo gross zygmunt

Immagine-1. Daniel Carlsen, Auschwitz. Click...

. Il testimone olocau$tico senza ventriloquo fa cilecca! Per demolire le fantasie olocau$tiche dei sedicenti testimoni oculari delle pretese gasazioni omicide è  sufficiente un ragazzino 15enne! Abbiamo qui la prova che il testimone oculare privo del personale suggeritore (usualmente un classico sionisto-hasbariota) fisso al suo fianco ( un autentico ventriloquo costui, normalmente autore dei testi …

Continua a leggere »

Mar 19

0621 – Il pregiudizio/ossessione sul pregiudizio della «cospirazione giudaica mondiale» dei revisionisti!

Click per ingrandire

. Presentiamo un estratto di un ben più ampio testo di Carlo Mattogno, «L’irritante questione» delle camere a gas ovvero da Cappuccetto Rosso ad… Auschwitz. Risposta a Valentina Pisanty» (consultabile nella sua interezza QUI) . La pubblicazione ha lo scopo di fornire uno strumento selettivo e chiarificatore su una accusa rivolta alla ricerca storica revisionista, …

Continua a leggere »

Dic 08

0085- Storiografia olocaustica e leggi liberticide antirevisionistiche…di Carlo Mattogno

Lettera dell'SS-Hauptsturmführer Karl Bischoff del 29 gennaio 1943
Cliccare sulla foto per ingrandirla

L’inquisizione olocau$tica, la legge “Ultima chance”! L’intervento di Carlo Mattogno ____II progetto di legge 3511/12 per perseguitare il diritto alla ricerca storica____ ___________0__________ STORIOGRAFIA OLOCAUSTICA E LEGGI LIBERTICIDE ANTIREVISIONISTICHE   Di Carlo Mattogno   I – La legge liberticida Il “Disegno di legge” n. 3511 contro il cosidetto “negazionismo”[1], se le sue conseguenze non fossero …

Continua a leggere »

Nov 09

0051- Auschwitz : i Fatti e la Leggenda…di Robert FAURISSON

Me François Gibault, Paul-Éric Blanrue, Robert Faurisson, Me Éric Delcroix,omaggio_celine_giugno-luglio2012

Robert FAURISSON Gennaio 1995 AUSCHWITZ: I FATTI E LA LEGGENDA All’inizio del 1940, Auschwitz era solo una città di 13.000 abitanti, dell’Alta Slesia tedesca. Nel maggio dello stesso anno, alla periferia di Auschwitz s’incomincia a costruire, sull’area di una caserma dell’artiglieria polacca, un “campo di transito” per 10.000 detenuti polacchi. Negli anni che seguirono, con …

Continua a leggere »