Archivio Tag: Germania nazionalsocialista

Mar 29

1007 – Brian Ruhe,un buddista americano, si avventura nel revisionismo

Brian Ruhe. Click...

.   Una prova, tra altro, dell’assurdità della cancellazione dei confini nazionali! Olodogma Riceviamo e pubblichiamo Brian Ruhe é un buddista Americano, molto seguito, sembra, nella regione di Vancouver, dà corsi di buddismo da 23 anni, organizza ritiri su filosofia e meditazione nel buddismo… Autore di molti libri, realizza anche video.Ma ecco che alla fine …

Continua a leggere »

Ott 08

0840 – Decreti antiebraici e le “leggi di Norimberga” nella Germania Nazionalsocialista

Jüdische Rundschau, testo dell'articolo del 17 settembre 1935.Fonte yad vashem. Click...

  Panoramica sui provvedimenti adottati dal Governo della Germania, dal 31 marzo 1933 in avanti, a tutela del Popolo Tedesco. Culmine di tali provvedimenti il riconoscimento dell’ebreo, residente in Germania, quale straniero, qualifica molto ambita dagli ebrei sionisti di Germania. Il brano è tratto dalle pagine 338÷355  del volume del dott. Gianantonio Valli, “L’ambigua evidenza. L’identità …

Continua a leggere »

Lug 15

0747 – L’Incroyable Affaire Faurisson . L’incredibile affare Faurisson

Click...

. Riceviamo e pubblichiamo… Cari Corrispondenti, l’opuscolo di 80 pagine intitolato dal suo editore, Pierre Guillaume, L’Incroyable Affaire Faurisson (L’incredibile affare Faurisson) è stato pubblicato per la prima volta nel 1982. E’ diventato un pezzo raro della bibliografia del revisionista. Eccolo in una nuova edizione on line, rivisitata e corretta, e con una nuova presentazione. …

Continua a leggere »

Nov 30

0490 – ebrei collaborazionisti : sionismo e Terzo Reich, haavara o Accordo sul Trasferimento tra ebrei tedeschi e Germania Nazionalsocialista, di Mark Weber

medaglia,viaggio,palestina,der angriff,1934,sionisti,nazionalsocialisti,grande

 Sionismo e Terzo Reich Agli inizi del 1935, una nave passeggeri diretta ad Haifa in Palestina lasciava il porto tedesco di Bremerhaven. Sulla poppa portava  le lettere ebraiche per il suo nome «Tel Aviv,» mentre uno stendardo con lo swastika svolazzava dall’albero. Sebbene la nave fosse di proprietà sionista, il suo capitano era un membro …

Continua a leggere »

Mag 21

0246 – Novità libraria : Breiz Atao di Fabrizio Rinaldini

fabrizio rinaldini,breiz atao

Riceviamo e pubblichiamo la notizia dell'uscita del libro Breiz Atao  di  Fabrizio Rinaldini per le edizioni Ritter Con un puntiglioso lavoro storiografico l'Autore ricostruisce in questo libro uno spaccato di lotta identitaria, la storia di una rivolta politica contro il mondo moderno. Quella di una delle tante "piccole patrie" che costituiscono ancora oggi la spina …

Continua a leggere »

Apr 25

0225 – 9-10 Novembre 1938: “Notte dei Cristalli”, il grande spettacolo anti-tedesco

Ingrid Weckert,zundel

Il testo presentato, una specie di racconto, è molto interessante, lo sarebbe stato maggiormente con una necessaria serie (lunga) di riferimenti e note a piè di pagina che mancano. Al lettore viene a mancare l’indispensabile supporto delle fonti. Il testo scopre il fianco alla critica sterminazionista che può lamentare la mancanza di riferimenti alle fonti …

Continua a leggere »

Apr 11

0204 – La libertà di ricerca storica nelle democrazie occidentali

$$$_  REPRESSIONE  LIBERTA ESPRESSIONE IN GERMANIA

 di  Giovanni Prove Il più grande tabù dei giorni nostri, oserei dire il tabù dei tabù, è il revisionismo storico inerente alla seconda guerra mondiale. ( 29 marzo 2013) – In molti paesi è considerato un grave reato penale compiere studi storiografici su quanto accaduto nel periodo della Germania nazionalsocialista e nel corso degli anni …

Continua a leggere »

Apr 10

0201 – 4 seri motivi che hanno portato all’invenzione dello “sterminio ebraico”

katyn,fosse,eccidio,strage, rapporto originale tedesco

Presentiamo 4 seri motivi, tra altri, che hanno portato all’invenzione dello “sterminio ebraico” 1° MOTIVO La necessità di coprire con una orrorifica campagna mediatica i veri GENOCIDI perpetrati ai danni di Tedeschi, Italiani, Giapponesi e loro alleati nel conflitto mondiale, genocidi a carico degli “alleati”. Non solo,ma anche la NECESSITA’ di oscurare la guerra di …

Continua a leggere »