Archivio della categoria: Paranoia psicosi schizofrenia

0696 – Bruxelles : antisemitismo o ciambella senza buco?

.

Premettiamo a queste brevi note la sentenza dell’ebreo levi primo ( che dovrebbe aver titoli in merito) sull’uso-abuso corrente del termine “antisemitismo”…

l’avversione contro gli ebrei, IMPROPRIAMENTE detto antisemitismo“…   ( levi primo, pag.170 de  Se questo è un uomo, Einaudi, 2009 )

Bruxelles, 27.05.2014, Grande Sinagoga, sorrisi. Click

Bruxelles, 27.05.2014, Grande Sinagoga. Click…

Dice l’ebreo foxman abraham, presidente adl “Non sappiamo neanche, e lo diciamo con grande umiltà, perché l’antisemitismo è così diffuso. Ma in primis è necessario riconoscere che c’è un problema, così che possa diventare una nostra priorità”…

Il rapporto dell’ebreo foxman abraham cade nell’indifferenza generale dei Goyim, ripreso solo dalla pletora di siti sionisti dell’hasbara e da qualche giornale. L’Europa ha qualche problema più premente, la sua sopravvivenza, per esempio. Gli Europei qualche milione di disoccupati  e poveri alla fame di troppo! [ Jedem das seine,  (Suum cuique)-(A ciascuno il suo), Friedrich II, der Große,Alte Fritz” (1712-86)]

Il 24 Maggio 2014 una persona apre il fuoco all’interno di un museo ebraico a Bruxelles, 4 sono i morti.  
Per il 26 Maggio 2014 era fissato, da tempo si presume, “a Bruxelles anche il vertice informale dei capi di Stato e di governo dell’Unione europea, il  primo dopo le elezioni, e tutti i 28 leader saranno nella capitale“… 

Continua a leggere

0695 – In ricordo del Professor Roger Polacco de Ménasce e del “suo” trauma da circoncisione

Omaggio ad un Uomo, un ebreo, un revisionista, molto coraggioso

Roger-Guy Polacco de Menasce

Roger-Guy Polacco de Menasce

Oggi 28 maggio, rivolgiamo un pensiero speciale al Professor Roger Polacco de Ménasce (1) che ci ha lasciati esattamente un anno fa.
La sua carta intestata lo presentava cosi: “Dottore dell’Università’ di Parigi (Tesi sulla morfo-psico-endocrinologia), Ufficiale al merito e alla dedizione francese per la medicina naturale“.

Era ebreo e profondamente revisionista. Ce l’aveva molto con coloro che chiamava i suoi “simili”, che perseguitavano i revisionisti e soprattutto, li accusava di essere all’origine di tutti i mali attuali della società’, la causa di un comportamento inerente alla loro natura di ebrei.

Aveva una teoria su questo comportamento, che aveva ereditato dall’ endocrinologo il Dottor Jean Gautier, teoria spesso rigettata sdegnosamente da coloro che non l’hanno studiata. Presentiamo questa teoria: Il Dottor Jean Gautier (1891-1968) era innanzitutto un apprezzato endocrinologo molto famoso: era stato il primo a scoprire che nel neonato il sistema nervoso non era completamente maturo se non molto dopo il sistema endocrino. Ma la sua celebrità’ termina improvvisamente, quando scopre qualcosa che non avrebbe dovuto scoprire e che puo’ essere cosi riassunta : Continua a leggere

0694 – Perchè non passerà la legge anti “negazionismo”

.

Premessa

 

Click...

Click…

Mentre scriviamo è in atto una manovra della israel-lobby per “ri”portare “a casa” (nel ghetto ebraico di Palestina) quante più braccia possibile per imbracciare il fucile rimpinguando le fila del locale esercito, dopo aver pescato anche tra gli ebrei ortodossi, vedi foto a fianco! La paura è un motore molto potente, la situazione in Ucraina  ed i 4 morti di Bruxelles ingigantiscono la stessa. La disperazione ancor più!

Sull’onda emotiva e col pretesto di reprimere chi (il negazionismo) “istiga all’odio“… “uccidendo i morti (sic!) una seconda volta” , non si esclude che venga “spinta” nuovamente l’approvazione, anche in Italia, di una legge anti-negazionismo, da noi ferma per l’assoluta indeterminatezza (1) del “reato” ipotizzato nel testo presentato in Parlamento.

Precisiamo il nostro punto di vista ed integriamo con parte di un testo datato, ma attuale come non mai, di un grande studioso ed autore di testi storici: Carlo Mattogno. Segue un link che porta una serie di 80 domande specifiche, utili a far capire, anche ai subumani, l’idiozia di certe pretese liberticide della libertà di espressione dei cittadini.

 

Click...

Click…

1) …“Grosso (Carlo Federico Grosso) invece ha espresso dubbi sulla norma al momento al vaglio parlamentare per la sua genericità, in quanto non riferita solo alla Shoah ma i più fattispecie non definite. Elemento pericoloso in un ordinamento, come quello penale, che rappresenta solo l’extrema ratio: la sanzione penale si giustifica di fronte a un’offesa concreta di un bene definito. Indeterminatezza non può coincidere con l’ordinamento penale”…

Le ragioni della bocciatura

E’ molto improbabile che passi una legge anti-negazionismo per un motivo tecnico semplice:
in casi di processi ai revisionisti si dovrebbero nominare, quali “periti di parte”, gli storici sterminazionisti pagati da università, fondazioni, comunità , etc… per contestare, con documentazione, le affermazioni dei “negazionisti”. Questa la prassi normale.
Continua a leggere

0693 – Mussolini fu complice di Hitler, nel supposto, sterminio degli ebrei?

.

Riceviamo e pubblichiamo. Il testo viene pubblicato esclusivamente perchè apporta notizie non conformi, difficilmente reperibili altrove, se non diluite in liquami olocau$tici-sterminazionisti. Olodogma

_______________________________________________________________________________

MUSSOLINI FU COMPLICE DI HITLER (NEL SUPPOSTO) STERMINIO DEGLI EBREI?

(Con intervento su articolo del Prof. Francesco Perfetti)

di Filippo Giannini

Libro-Filippo-Giannini-Ebrei-nel-ventennio-fascistaHo ricevuto una telefonata da un mio caro amico che indicherò con le sue iniziali, E.S.. Al telefono era un “tantinello” incazzato avendo letto un articolo su “Il Corriere della Sera”, articolo a firma di Roberto Marabini. E.S. mi ha inviato in seguito l’articolo in oggetto. Il titolo del pezzo è: “I vicini scomodi – essere ebrei nel 1937”. Tratta di <una famiglia che, “negli anni bui” del fascismo (proprio così ha scritto Marabini) aveva due peccati originali: possedere una villetta a Riccione,  vicino alla villa del Duce, ed essere ebrea (…)>. E giù una serie di contumelie contro il Duce, colpevole, secondo l’Autore, dello sterminio degli ebrei sterminio iniziato, sempre secondo il Signor Marabini, nel 1937. Solo questa data indicata dall’Autore ci fornisce il grado di ignoranza dello stesso. Infatti se avesse studiato la storia dovrebbe sapere che le leggi sulla razza furono varate nel 1938.

Per iniziare riporto “una lettera ricevuta dall’al di là” da il gatto:

Continua a leggere

0692 – La sinagoga della diaspora ebraica al servizio dell’esercito di israele?

.

L’esercito israeliano utilizza la grande sinagoga di Parigi come base di reclutamento

Attività di rappresaglia degli ebrei di israele: caccia al semita palestinese

INFO PANAMZA. Lunedì prossimo un rappresentante dell’esercito di Israele organizzerà una seduta di “reclutamento” nel cuore di un’eminente sinagoga parigina.  Il 23.05.2014 alle 21,03 (aggiornamento il 25.05.2014 alle 14 e 47) .

Pessima pubblicità’ per Tel Aviv: da una settimana la stampa internazionale ha consacrato numerosi articoli relativi alla morte dei due giovani palestinesi uccisi dall’esercito israeliano. Il 25 aprile, Panamza pubblicava un articolo relativo a una certa schizofrenia della classe politico-mediatica esagonale, ossessionata dalla partenza dei jidaisti in Siria e silenziosa sull’ingaggio problematico di francesi nello Tsahal, un esercito in contrasto col diritto internazionale e adepto di un eccessivo uso della forza come e’ stato ancora sottolineato dall’ONG Amnesty International.

Ancora oggi, questo atteggiamento dei due pesi, due misure, trova spazio nel trattamento poliziesco smisurato, appoggiato da una compiacente copertura mediatica, del caso di Souad Merah. Nessuno invece parla del fatto seguente riportato da venerdì sera da Panamza: Lunedì  prossimo l’ambasciata di Israele si servirà’ della grande sinagoga di Parigi come base per il reclutamento dell’esercito israeliano. L’informazione e’ (era) verificabile sul sito dell’ambasciata http://mfa.gov.il/error.htm     Continua a leggere

0691 – Presentazione de “Il mistero dei Protocolli di Sion” …di Carlo Mattogno

.

IL MISTERO DEI PROTOCOLLI DI SION

 
@,i protocolli,libro,maggio2014I ” Protocolli dei Savi Anziani di Sion” (1) sono forse il libro più famoso e controverso dell’ ultimo secolo:  pubblicato e diffuso in pratica in tutto il mondo, tradotto in tutte le principali lingue, ha fatto interrogare l’ umanità per quasi cento anni sulla sua autenticità o meno.
Benchè sia unanimemente considerato un falso, un riuscitissimo falso, la tesi della sua falsità  lascia però molti interrogativi, poichè le rivoluzioni politiche  predette nei Protocolli sono andati verificandosi nel corso del secolo successivo alla loro comparsa… oggi, poi, assistiamo alla creazione di quel Governo Unico Mondiale controllato da una Setta  in cui il ruolo dell’ ebraismo mondiale è tutto quanto meno che irrilevante…
… un libro falso che dice la verità ? … un libro che  scrive autentiche rivelazioni politiche  mascherandole volutamente dietro una apparente veste fantasiosa, per celare le fonti  ?  … una elaboratissima macchina di propaganda anti ebraica ?
Continua a leggere

0690 – Misha Defonseca e Benjamin Wilkomirski ovvero la sventura di essere falsari…non ebrei

.

Riceviamo un breve testo del prof. Faurisson in una newsletter e pubblichiamo.

alcuni falsari industria dell'olocausto,de fonseca wilkomirski,rosenblat_roma,max_gallo

“La sventura di non essere ebrea per una falsaria”

 L’autrice di “Sopravvivere con i lupi“e’ stata pesantemente condannata; <http://­www.google.fr/­#q=l’auteure+de+survi­vre+avec+les+loups+c­ondamnée>

In materia di false memorie, falsi racconti, false testimonianze ispirate dall’ “Olocausto” o la “Shoah” la stampa asservita ha come abitudine di citare insistentemente sia il caso di Misha Defonseca sia quello di Benjamin Wilkomirski. Nessuno dei due personaggi, all’inizio portati alle stelle dalla stampa judeo-olocastica, aveva in realtà’ conosciuto la deportazione. Per iniziare, Misha Defonseca si chiama Monique De Wael e non aveva mai lasciato il Belgio natio mentre Binjamin Wilkomirski si chiama Bruno Grosjean e non aveva mai lasciato la Svizzera natia. Quando i loro raggiri sono diventati troppo evidenti, si sono rassegnati a smascherarli pubblicamente. Poi sono stati schiacciati.

Non erano ebrei e avevano innanzitutto abusato degli ebrei. Avevano tratto profitto dalla sofferenza del piccolo popolo che i goym passano il tempo a perseguitare senza motivo.

Continua a leggere

0689 – Notte dei lunghi coltelli,sonderbehandlung ,endlösung (soluzione finale) sionista?

.

Disordine da stress pre trauma

!collaborazione,ebraica,deportazioni,ebrei,polizia_ebraicaNotte dei lunghi coltelli sionista , “volenterosi carnefici” sionisti , eliminazione dei non collaborazionisti con gli “judenrat” , “internamento“, “sonderbeahandlung”… “Endlösung” (soluzione finale) per coloro che non adorano l’olocausto palestinese?

Si ripeterà l’oscena impiccagione del cadavere di Herman Goering?…si impiccheranno anche quelli degli ebrei  edelman marek , uno dei capi della rivolta del ghetto di Varsavia; vidal-naquet pierre;  levi primo, che sottoscrisse il manifesto “Perché Israele si ritiri“(1); arandt hannah (…”Gli ebrei erano infatti, per la Arendt, un popolo europeo, e la Palestina non era altro che una “zona di insediamento degli ebrei europei”, non diversa da altre“…) (2) ?

E’ un caso che alcuni degli accusati di “scarso amore per israele” siano anche fermi oppositori dell’invenzione/introduzione del  reato di negazionismo anche in Italia che tanto gli “serve” a salvare il culo del ghetto ebraico incistato in Palestina, nato  grazie al ricatto morale per il mai dimostrato avvenuto olocau$to di 6.000.000 di ebrei, principalmente in “camere a gas” mai trovate?

Note

1) http://www.corriere.it/cultura/12_maggio_15/mieli-ebrei-rifiutarono-ricatto-antisionista_27e80784-9e7e-11e1-b8e5-2081876c6256.shtml

2) http://www.brigataebraica.org/italiano/hannaharendt.html

_______Avvertenza_______________

seguito di una  sentenza , a tutela di utenti/sito dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. N.B. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti dei links. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, evidenziazione, non sono parte del testo originale. Per  contattarci…  olodogma@gmail.com .   QUI  l’Archivio 1  e  QUI  l’Archivio 2 di Olodogma . Torna alla PAGINA INIZIALE

0686 – Il sionismo genera l’antisemitismo per terrorizzare la diaspora, gli ebrei fuori di israele

.

L’accusa di antisemitismo?
È un trucco, lo usiamo sempre.
Quando in Europa qualcuno critica Israele,
tiriamo fuori l’olocausto.”
shulamit aloni, ex ministro israeliano (1)

Premessa

Giorgio Napolitano, riceve la più alta onorificenza della ADL, il Distinguished Statesman Award, dal Direttore Nazionale abraham h.foxman, Washington, 2013


Giorgio Napolitano, riceve la più alta onorificenza della ADL, il Distinguished Statesman Award, dal direttore  abraham h.foxman, Washington, 2013

E’ di questi giorni la diffusione di un “preoccupato” rapporto mondiale sulla consistenza numerica degli “antisemiti …”Un sondaggio sugli atteggiamenti nei confronti degli ebrei condotto tra il luglio 2013 ed il febbraio 2014 in oltre 100 paesi in tutto il mondo” ci dice che “1,09 miliardi di persone, oggi,nel mondo hanno atteggiamenti antisemiti“. Firmato ADL (Anti-Defamation League).

1. Gli ebrei sono più leali a Israele che al paese in cui vivono
2. Gli ebrei hanno troppo potere nei mercati finanziari internazionali
3. Gli ebrei hanno troppo controllo sugli affari globali
4. Gli ebrei pensano di essere migliori degli altri.
5. Gli ebrei hanno troppo controllo sui media internazionali
6. Gli ebrei sono responsabili di buona parte delle guerre
7. Gli ebrei hanno troppo potere nel mondo degli affari
8. Gli ebrei non si curano di quel che succede agli altri se non i loro simili
9. La gente odia gli ebrei per quel come si comportano
10. Gli ebrei hanno troppo potere sul governo americano
11. Gli ebrei parlano ancora troppo di quel che è accaduto loro durante l’Olocausto.

Continua a leggere

0685 – Negazionismo della paternità di patologie o sindromi se è lo scopritore era un nazionalsocialista!

.

Equazioni “antisemite” (innegabilmente) !

Click...

Click…

La dinamite è un esplosivo brevettato nel 1867 dal chimico e ingegnere svedese Alfred Nobel. Il suo utilizzo ha prodotto qualche milione di morti tra gli uomini e qualche miliardo tra gli animali! … ma, ciò non ostante, esiste ancora il premio Nobel!

…e fa schifo a nessuno intascarsi i soldi del premio Nobel…un nome “a caso”… Enrico Fermi. Nessun schifo è provato da una moltitudine di “pionieri della civiltà, … geni della filosofia…della creazione artistica“! Non abolire il “Nobel” merita, indiscutibilmente, il Nobel… dell’ipocrisia.

Olodelirio

ovvero cosa ci si deve inventare per mantenere acceso il fuoco olocau$tico che garantisce la sopravvivenza dell’industria sionista dell’olocau$to e del sistema dell’usura fondato sulla menzogna di Auschwitz ! Olodogma

_______________________________La notizia__________________________________

4 Dicembre 2007
Il revisionismo non è roba da Medicina
 
Le malattie eponimiche che hanno consegnato alla storia il nome di medici nazisti sono una vergogna inaccettabile per la Medicina, e a queste malattie bisogna cambiare il nome. Continua a leggere