«

»

Mag 28

1416 – (D-o) Dio c’è! Sarro Carlo ha “trovato”… il progetto di sterminio ebraico!

.
L’ultima chance dei falliti sterminazionisti sionisti (e no)?
…reprimere la libertà di espressione di coloro che  non siano loro shammashin (servi) o complici… con la legge che tanto gli “serve“!

La menzogna di Auschwitz con lo scudo-preservativo della-legge-pacifici-riccardo-ultima-chance!Qualche giorno fa abbiamo letto che il relatore della legge liberticida, indispensabile alla holocau$t-u$rael-lobby, detta “ultima chance” (vedere qui un’ampia raccolta di articoli su tale legge assassina), ha rilasciato una dichiarazione dalla quale estraiamo una eloquente frase che rivela la conoscenza dell’evoluzione della fabulazione standard dei fatti storici del soggetto  …”sei milioni di ebrei innocenti, sterminati in attuazione del folle e perverso progetto nazista della “soluzione finale””…(1)
…”oltre sei milioni di ebrei innocenti, sterminati in attuazione del folle e perverso progetto nazista della “soluzione finale””…(2)

Evidentemente il soggetto, Sarro Carlo, è a conoscenza della fabulazione olocau$tica dei primordi in cui si latrava ossessivamente e con estrema arroganza-chutzpah dell’ordine di sterminio impartito da Adolf Hitler in persona e del piano di sterminio preparato a Wannsee!  Versione dei fatti che la stragrande maggioranza della scaltra classe degli storici standard ha buttato, in sordina e ritirando la mano, alle ortiche da molti decenni!
Ernst Zündel,attorney Barbara Kulaszka,Keltie Zubko,Douglas Christie, processo Toronto,1988Il revisionismo non è passato invano, ha fatto le sue belle “vittime”, cominciando dal massimo storico ebreo hilberg raul e la sua squallida performance al processo contro il revisionista Ernst Zundel, a Toronto, in Canada, quando venne pubblicamente sputtanato dall’avvocato Christie che difendeva Zundel (vedere: Carlo Mattogno,  Raul Hilberg e i «centri di sterminio» nazionalsocialisti. Fonti e metodologia, capitolo IV, “La deposizione di Hilberg al processo Zündel del 1985″, cliccare qui)

Per il soggetto, Sarro Carlo,  ed i  suoi simili diamo una piccola lezione

Il fantomatico piano di sterminio

Ri-sorprendente il tornare a galla del fantomatico piano di sterminio del popolo ebraico! Il tempo e le acquisizioni storiche sembrano non passare per certuni, gli olo-propagandisti più scaltri evitano accuratamente di usare le dizioni “piano di sterminio”, “sterminio pianificato”, “progetto” et similia, ben sapendo di non avere alcuna valida documentazione a supporto dell’esistenza di tale misterioso “piano.progetto di sterminio”!

$$$_ palestina,libera,judenstaatrein,ebrei

Un vero piano di pulizia etnica, occupazione, sterminio, realizzato. La colonizzazione della Palestina da parte degli “ebrei”. Una risoluzione dell’Onu, adottata il 10 novembre 1975, affermò che «il sionismo è una forma di razzismo e di discriminazione razziale», ma una risoluzione sempre dell’Onu del 16 dicembre 1991 si rimangiò quanto è stato VALIDO per 16 anni, ovvero il parallelo tra sionismo e razzismo. Click…

Da quel breve testo citato ricaviamo l’appartenenza ad una posizione intenzionalista (che pretende una relazione diretta tra ideologia nazzzista, decisione di sterminio e pianificazione dello sterminio), nettamente minoritaria nel panorama dell’attuale storiografia conformista mondiale; addirittura  negazionista dell’ affermazione del papa dell’olocau$tianesimo l’ebreo hilberg raul, storico di riferimento di intere generazioni di olostorici sterminazionisti standard col suo La distruzione degli ebrei d’Europa, che lasciò scritto nel vangelo sterminazionista, questa lapidaria olosentenza:

« Ma ciò che cominciò nel 1941 non era nessun tentativo di genocidio, pianificato in anticipo e organizzato da un ufficio centrale . Non c’è stato nessun piano e nessun bilancio per questi provvedimenti di genocidio…Ciò accadde perciò non certamente eseguendo un piano ma per un’incredibile coincidenza d’intenzioni, una concordante LETTURA NEI PENSIERI A L T R U I d’una burocrazia [tedesca] di ben grande portata.» (3)

La posizione intenzionalista del Sarro Carlo, comunque, è accettabile, ma ha come conseguenza naturale il costringere gli intenzionalisti a rispondere ad alcune precise, elementari, domande alle quali è obbligo rispondere con documenti, prove verificabili, testimonianze supportate da riscontri oggettivi:

– Chi fu l’ideatore dello sterminio pianificato ?
– Chi decise lo sterminio pianificato?
– Chi approvò lo sterminio pianificato?
– Chi ordinò lo sterminio pianificato?
– A chi venne ordinato lo sterminio pianificato?
– Quando venne ordinato lo sterminio pianificato
– Come venne trasmesso l’ordine dello sterminio pianificato?

Solo se si risponderà a queste iniziali domande, di fondamentale valenza storica per gli intenzionalisti del piano di sterminio, si potrà procedere a fasi successive, come l’esibizione di prove dell’esistenza delle macchine dello sterminio (le mai mostrate camere a gas omicide), nel contrasto delle  farneticazioni negazioniste!
Diversamente torneranno fuori le classiche, devastanti, per l’equilibrio psichico degli sterminazionisti, affermazioni dei “revisionisti”…

…”Storici, i vostri documenti!
…“Niente documenti?
Niente fatti.  Voi fate della fiction, del mito, del sacro”
(4)

Quindi la speranza dello sterminazionismo di far si che la “conoscenza” dell’olocau$to prenda campo passa, obbligatoriamente, da questo primo fondamentale passaggio, cui, per ora, NESSUN storico olocau$tico ha MAI dato risposte sensate, motivate, provate!.. e mai ne darà! Una pia illusione.

Provi il soggetto, Sarro Carlo, a dare risposte a quelle semplici domande!
L’affermazione del Sarro Carlo è categorica, quindi, presuppone conoscenza di fatti, documenti, prove verificabili da chiunque in qualsiasi momento, a supporto…le esibisca!
TUTTA la comunità (olocau$tica) gliene sarà grata, in eterno!
Lo faranno “giusto dei giusti“!

Maggiori informazioni su tale preteso piano-progetto di sterminio ebraico si trovano ai seguenti links:

a) http://olodogma.com/wordpress/2013/06/11/0267-il-corriere-della-sera-riesuma-il-piano-nazzzzista-di-sterminio-ebraico/
b) http://olodogma.com/wordpress/2013/11/01/0455-odifreddi-avvenire-marco-tarquinio-shoah-immensa-e-innegabile-olocausto-ordine-di-sterminio-adolf-hitler-camere-a-gas/
c) http://olodogma.com/wordpress/2014/09/15/0814-il-pregiudizio-della-progettazione-dello-sterminio-ebraico-o-olocauto-o-hoah/
d) http://olodogma.com/wordpress/2014/09/23/0824-la-filosofia-umilia-la-storiografia-lebreo-meghnagi-david-ha-trovato-il-progetto-di-sterminio/
e) http://olodogma.com/wordpress/2014/09/28/0830-un-corso-di-didattica-della-hoah-sic-e-lo-sterminio-sistematico-degli-ebrei/
f) http://olodogma.com/wordpress/2014/11/15/0883-lo-sterminio-ebraico-pianificato-della-fondazione-museo-della-shoah/
g) http://olodogma.com/wordpress/2015/08/15/1144-imposimato-ferdinando-wannsee-adolf-hitler-e-il-suo-progetto-di-sterminare-milioni-di-ebrei/
h) http://olodogma.com/wordpress/2015/08/20/1148-facci-filippo-e-la-hoah-lo-sterminio-pianificato-degli-ebrei/

Note
1)  Fonte: il deputato Carlo Sarro, Forza Italia, copia da: http://www.larampa.it/shoah-sarro-negarla-diviene-reato/
2) Fonte:  il deputato Carlo Sarro, Forza Italia, 24 maggio 2016. Copia da: http://www.corrierecaserta.it/notizie-italia/2016/05/24/carlo-sarro-negare-shoah-diventa-reato.html
3) Fonte: Carlo Mattogno, Raul Hilberg e i «centri di sterminio» nazionalsocialisti. Fonti e metodologia, Caitolo IV, La deposizione di Hilberg al processo Zündel del 1985, punto 2, Il presunto ordine di sterminio di Hitler (Fonte originale: Newsday, Long Island, New York, 23 febbraio 1983). Copia da: http://olodogma.com/wordpress/2014/07/04/0734-carlo-mattogno-raul-hilberg-e-i-centri-di-sterminio-nazionalsocialisti-fonti-e-metodologia/
4) Fonte originale: storico e romanziere francese Jacques Baynac, intitolati Come gli storici delegano alla giustizia il compito di far tacere i revisionisti4 e In mancanza di documenti probanti sulle camere a gas, gli storici schivano il dibattito«Faute de documents probants sur les chambres à gaz, les historiens ésquivent le débat», in: Le Nouveau Quotidien, 3 settembre 1996, p. 14.
Fonte e copia: http://olodogma.com/wordpress/2015/02/14/0966-carlo-mattogno-valentina-pisanty-ed-elie-wiesel-il-simbolo-della-shoah/

__________________________________Informazioni generali__________________________________
!newsletter, prospettiva,diversa,iscriviti_x sitoN.B.seguito di una  sentenza, a tutela di utenti/sito, dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, normalmente, non sono parte del testo originale. Per  contattarci: olodogma@gmail.com. QUI  l’Archivio 1,  QUI  l’Archivio 2,QUI l’Archivio 3 di Olodogma. Olodogma è ripreso, in  pagine non ufficiali, su Twitter… e su Facebook. Per non perdere alcun aggiornamento del sito consigliamo l’iscrizione alla nostra “Newsletter”, è sufficiente inserire la propria mail qui sotto e confermare. L’iscrizione può essere auto-cancellata in ogni momento.[wysija_form id=”8″]
Pubblicato il 28.05. 2016, alle ore 21,20
Torna alla PAGINA INIZIALE