«

»

Feb 11

1324 – Olocau$to…”un intero apparato è impegnato a mantenere la memoria della Shoah”

.
Dalla stampa…

Immagine 5. $hoah,acronimo.Click...

Immagine-1. $hoah,acronimo.Click…

<<…«Qui non vogliamo i negazionisti» … È intollerabile che mentre un intero apparato è impegnato a mantenere la memoria della Shoah, questa viene fatta passare in seconda scena dalla celebrazione dei negazionisti».

Sulla Treccani per “apparato” troviamo:
1) <<Ornamento, paramento; l’insieme di ciò che serve all’addobbo solenne di un luogo per feste o spettacoli>>…
2) << il complesso di scene, di suppellettili, di vestiario, ecc. che serve all’allestimento di uno spettacolo teatrale; messinscena>>…
3) <<Sfoggio, pompa>> !(1)
Scelga il lettore.
Un importante riconoscimento pubblico, al massimo livello, che un “intero apparato” sia operativo a tutela di un qualcosa di INDEFINITO!…

Immagine-2. holocaust non shoah, yad vashem USHMM USA. Click...

Immagine-2. holocaust non shoah, yad vashem USHMM USA. Click…

Scriviamo indefinito perchè NON abbiamo una versione ufficiale italiana, almeno non ne conosciamo, di cosa lo Stato Italiano, i i suoi cittadini, l'”intero apparato”, intendano col termine allogeno shoah ( il vecchio e rottamato termine olocau$to è bolscevicamente e suprematisticamente caduto in disgrazia nelle conformiste dépendances sioniste, TRANNE che nella sede centrale dell’olocau$tianesimo, lo yad vashem e nel museo USHMM in USA, che orgogliosamente inalberano la storica dizione “holocaust”). Quale memoria di fatti storici si può preservativizzare con opportune leggi ed interi apparati  se non si ha una definizione di cosa si sta trattando?

Esilarante la scenetta che la presenza del presidente iraniano Hassan Rohani faccia passare in “seconda scena” il corso mascherato della memoria di qualcosa di indefinito! …torna prepotentemente fuori l’immagine di “feste…spettacoli…spettacolo teatrale… messinscena…sfoggio”… della Treccani!

…il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, rispondendo a una domanda sulla visita a Roma del presidente iraniano Hassan Rohani…«Così come dobbiamo dire che la Shoah c’è stata, dobbiamo dire che non c’è spazio per i negazionisti, anche se ci fanno fare molti affari»…

Pensiamo che quel “dobbiamo” si debba intendere riferito a chi parla ed altri (non qualificati), non certamente qualche decina di milioni di Italiani che sono liberi di fare affari con chiunque porti loro vantaggio e di dire ciò che hanno voglia di dire, per esempio:

a- sul preteso, MAI provato, sterminio programmato
b- sulla occupazione di Auschwitz del 27 gennaio 1945,
c- sul sapone fatto con gli ebrei propagandato dall’ebreo wiesenthal simon
d- sui 4.000.000 di assassinati ad Auschwitz acettato come prova a Norimberga,
e- sulle camere omicide a vapor acqueo di Treblinka…
f- sui 28-32 gasandi per ogni metro quadrato di Belzec
g- sul diario “di” frank anna improvvisamente diventato “Il diario di Otto ed Anna Frank“…
h- sulla presenza di levi primo al campo principale di Auschwitz il giorno dell’evacuazione come certificato dall’ex internato ebreo modiano samuele
i- sullo sterminio ebraico, a Belzec, mediante corrente elettrica

Immagine-3. Majdanek, dieta dimagrante numero morti. Click...

Immagine-3. Majdanek, dieta dimagrante del numero dei pretesi olocau$tianizzati. Click…

l- sullo sterminio, a Majdanek, di un milione e mezzo di ebrei
m- sullo sterminio degli Einsatzgruppen di 750.000 ebrei garantito dall’ebreo reitlinger g.
n- sullo sterminio degli Einsatzgruppen di 1.100.000 ebrei garantito dell’ebreo hilberg raul
o- sullo sterminio degli Einsatzgruppen di 2.100.000 ebrei garantito da Wolfgang Benz
p- sulla “sostanza nera” come mezzo di sterminio pretesamente utilizzata a Sobibor
q- sul “vuoto d’aria” come mezzo di sterminio a Belzec
r- sui “treni a calce” come mezzo di sterminio a Belzec
s- sui fumi di scarico di un motore diesel come mezzo di sterminio a Belzec
t- sui fumi di scarico di un motore a benzina come mezzo di sterminio a Belzec
u- sullo Zyklon B, anzichè i fumi di scarico di un motore a benzina o diesel , come mezzo di sterminio a Belzec
v- sullo sterminio degli ebrei scaricandoli direttamente dai camion in fosse incandescenti come testimoniato dall’ebreo wiesel elie papa dell’olocau$tianesimo, sedicente sopravvissuto
z- sui 3.000.000 di gasati a Treblinka
x- sui 1.500.000 assassinati a Lublino-Majdanek
y- sui 250.000 assassinati a Lublino-Majdanek
z- sul milione- milione e mezzo di  persone  gassate nel castello di Hartheim

…e qui ci fermiamo per mancanza di ulteriori lettere dell’alfabeto e rimandiamo qui (cliccare)  per una elencazione più dettagliata.

Ciò che buona parte degli uomini non capiscono è che non c’è nessuna necessità di affermare continuamente, come dischi incantati, un fatto realmente avvenuto e supportato da prove che chiunque può analizzare, discutere, accettare o negarne validità, ma sempre  liberamente senza timori come avviene col 99,99% dei casi possibili, TRANNE quel 0.1% che si chiama mito dell’olocau$to ebraico!
Il dovecerlo ripetere, da parte di un intero apparato, come mantra, in continuazione, e, addirittura preservativizzarlo con lo spettro della violenza del carcere e della rovina economica degli olodubbiosi significa solamente che di provato e verificabile in quel mito dell’olocau$to…c’è ben poco!
Piaccia o meno!
Nessun apparato propagandistico e  lamentazioni perenni sono noti per i 50
(2) o 100 (3) milioni di Indiani (nativi americani) spariti, sterminati e nessuna legge è stata approvata dalla comunità europea ed imposta agli stati soci a tutela della memoria di quel genocidio, numericamente più grande del preteso olocau$to seimilionario!

…Rut Durghello, presidente della Comunità ebraica di Roma…”c’è grande preoccupazione… Mi riferisco alle posizioni negazioniste dell’Olocausto, tanto più gravi se si considera che siamo alla vigilia del Giorno della Memoria

Fantastico! Esiste una graduatoria (vedi più gravi) di gravità nel leso olocau$to!
A giugno è  meno grave rispetto a gennaio? a settembre ancor meno?! ma già si va incontro al 16 ottobre giorno del rastrellamento ebraico a Roma…quindi il leso olocau$to torna ad essere più grave?

In realtà Rohani non si è mai espresso nei confronti della Shoah come il suo predecessore Ahamdinejad, negazionista radicale: «Io non sono uno storico… e quando si tratta di parlare del dimensioni della Shoah, sono gli storici che devono considerare la cosa… (4)

Il pensiero espresso da Rohani e riportato è di una linearità unica, condivisibile da tutte le persone normali, che significa solo Jedem das Seine (a ciascuno il suo):
al salumiere tagliare-vendere il salame,
al norcino preparare i salumi,
al parassita vivere di ammende e tangenti,
allo storico trattare di Storia
… quindi perchè tanto scandalo se Rohuani viene a Roma?
…perchè mette in seconda scena tutto un intero apparato che ricorda qualcosa MAI definito ufficialmente? …di cui  NON esiste una narrazione chiara e, più che altro, condivisa dagli storici… si pensi solo ai settantennali accapigliamenti degli storici sul necessario ordine generale di sterminio degli ebrei in quanto tali
(5)

Note
1)  Fonte: http://www.treccani.it/vocabolario/apparato/
2) Alan Taylor, American colonies; Volume 1 of The Penguin history of the United States, History of the United States Series, Penguin, 2002, p. 40 (https://it.wikipedia.org/wiki/Genocidio_dei_nativi_americani#cite_note-1)
3) Thornton, American Indian Holocaust, 48–49 (https://it.wikipedia.org/wiki/Genocidio_dei_nativi_americani#cite_note-1)
4) Fonte: Il Messaggero del 26-01-16; http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2016012632273531
5) Su tale “Führerbefehl” (l’ordine di sterminio di Hitler) e l’accapigliamento della storiografia olocau$tica su di esso, si vedano: il Cap. 1, punto 6;  il Cap. IV, punto 2; il  Cap.V dello studio di Carlo Mattogno
Raul Hilberg e i «centri di sterminio» nazionalsocialisti. Fonti e metodologia.

__________________________________Informazioni generali__________________________________
!newsletter, prospettiva,diversa,iscriviti_x sitoN.B.seguito di una  sentenza, a tutela di utenti/sito, dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, normalmente, non sono parte del testo originale. Per  contattarci: olodogma@gmail.com. QUI  l’Archivio 1,  QUI  l’Archivio 2,QUI l’Archivio 3 di Olodogma. Olodogma è ripreso, in  pagine non ufficiali, su Twitter… e su Facebook. Per non perdere alcun aggiornamento del sito consigliamo l’iscrizione alla nostra “Newsletter”, è sufficiente inserire la propria mail qui sotto e confermare. L’iscrizione può essere auto-cancellata in ogni momento.[wysija_form id=”8″]
Pubblicato il 11.02. 2016, alle ore 20.22
Torna alla PAGINA INIZIALE