«

»

Set 24

1178 – Perchè il capzioso-improprio termine “antisemitismo” invece del corretto anti-ebraico?

.
Il termine “antisemitismo”

Immagine 1. Iquisizione, polizia del pensiero. Click...

Immagine 1. Iquisizione, polizia del pensiero. Click…

In apertura riportiamo una chicca… la definizione operativa (sic!) di antisemitismo:”

<< L’antisemitismo è una certa percezione degli ebrei“, che può essere espressa come odio per gli ebrei(1) >> ! 

Semplicemente fantastico quel “certa”!
Lo stesso sito dice:

ANTISEMITISMO. Pregiudizio e odio nei confronti degli ebrei e dell’ebraismo, dal greco ντ = anti, e Σημ = Semita.   Il termine, improprio in quanto sono semiti anche altri popoli”…(2)

Quindi
a) La pretesa “operativa” si definisce ed esaurisce in quel “certa”, ognuno va per se!… fidanti nell’ipse dixit!…
b) Chissà come saranno possibili l’attuazione e l’applicazione della legislazione relativa all’antisemitismo…con quel “certa”!

c) Il termine è improprio, infatti si riconosce (nel testo appena sotto citato) nel semitismo una COMUNE MATRICE LINGUISTICA!…ma non ostante ciò si persevera nell’impropietà!
Perchè?

Forse perchè il  Nazionalsocialismo usava quel termine improprio?
Perchè quelli che spaccano il capello in quattro su un articolo, determinativo o indeterminativo che sia, continuano imperterriti ad usare un termine, riconosciuto dallo stesso levi primo (3), improprio?

Citiamo da fonte ebraica…

Immagine 2. Wilhelm Marr. Click...

Immagine 2. Wilhelm Marr. Click…

<< Il termine fu coniato dal nazionalista Wilhelm Marr (1819-1904) come eufemismo di Judenhass («odio degli ebrei»). Egli stesso era convinto che gli ebrei della Germania non dovessero essere integrati nella società in quanto in conflitto da sempre con i tedeschi. Tale conflitto, che gli ebrei a suo dire stavano vincendo dato che si erano impadroniti della finanza e dell’industria della Germania, aveva avuto origine secondo lui proprio da differenze di razza. Tale conflitto si sarebbe concluso solo con la fine di una delle due controparti, dunque se avessero vinto gli ebrei sarebbe stata la fine per la Germania. Per impedire che questo si verificasse Marr nel 1879 fondò la “Lega Antisemita” (Antisemiten-Liga), la prima vera organizzazione che aveva l’obiettivo specifico di eliminare la minaccia degli ebrei nello Stato tedesco.

La parola antisemitismo etimologicamente parlando si riferisce all’odio nei confronti dei popoli semiti (cioè quelli che parlano lingue appartenenti al gruppo semitico, tra cui l’arabo, l’ebraico, l’aramaico e l’amarico); nella fattispecie però viene utilizzata per indicare unicamente l’odio per gli ebrei. Perché dunque si usa questo termine se il significato etimologico della parola non corrisponde esattamente al senso che si vuole darle?

Il termine in realtà, etimologicamente parlando, non si riferiva ai soli ebrei ma a tutti i popoli semiti. Il “semitismo” in realtà è un ceppo linguistico, benché la parola semita derivi da Sem, personaggio biblico figlio di Noè…

Al di là di ciò che dice la Bibbia, alcune analisi genetiche sui popoli genericamente indicati come “semiti” condividono una certa affinità che confermerebbe la discendenza da antenati linguistici comuni, ma in realtà il termine si riferisce unicamente ad un ceppo linguistico e non ad una razza a sé. Il dibattito a riguardo tuttavia è ancora aperto.

Nonostante tutte queste imprecisioni ed incertezze, il termine antisemitismo, coniato da Wilhelm Marr, negli anni è diventato di uso comune ed oggi si riferisce unicamente all’odio nei confronti degli ebrei.
Anche se il “semitismo” inteso come razza non è comprovato all’unanimità, pur avendo i popoli semiti dei caratteri fisici e genetici comuni. >> (4)

In chiusura segnaliamo che esiste una seconda spiegazione, molto più realistica, pratica, del perchè non si usi il corretto termine anti-ebraico, semplicemente… perchè nessuno, finora, è stato in grado di stabilire… “chi sia ebreo”, conseguentemente cosa sia “ebraico”, tanto è vero ciò da obbligare…

a) …”Il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Renzo Gattegna…inaugurando i lavori del Moked 5774…domanda… “Chi è  ebreo? Cosa significa essere ebrei?” gli interrogativi su cui Gattegna ha invitato il pubblico a riflettere, ricordando il dibattito in Israele“…

b) L’ebreo Gideon Levy sul giornale ebraico haaretz del 10.10.10 …”For decades, we have futilely dealt with the question of who is a Jew”…”What is Jewish?” ( Per decenni, abbiamo inutilmente affrontato la questione di chi è un Ebreo…Che cosa è ebreo?)…

c) L’ebreo finzi alessandro, su shalom.it si chiede…”Chi può dirsi ebreo?

d) L’ebrea nirenstein fiamma…”Un gruppetto di crociati tra cui spicca per arroganza Anna Foa che crede di poter stabilire dopo millenni di discussione su “chi è ebreo

Semplice!
Per gli stolti Goyim afflitti-infettati da sensi di colpa (su tali immotivati sensi di colpa
vedere qui) e cupio dissolvi va benissimo, basta ed avanza, la definizione “operativa” che
Di seguito alcuni posts a tema “antisemitismo”
Secondo l’84% degli ebrei italiani è antisemita chi nega l’olocau$to!
La gestione della paura dell’antisemitismo un successo della propaganda sionista

Note

1) Fonte: European Monitoring Centre on Racism and Xenophobia, 2005, link: http://www.osservatorioantisemitismo.it/wp-content/uploads/2014/11/eumc_2005_definizione_antisemitismo.pdf
2) Fonte http://www.osservatorioantisemitismo.it/antisemitismo/
3) L’ebreo levi primo ha scritto…l’avversione contro gli ebrei, IMPROPRIAMENTE detto antisemitismo“…   ( Se questo è un uomo, Einaudi, 2009, pag.170 )
4) Fonte: il sito ebraico “Storia di israele”…  http://storiadisraele.blogspot.it/2010/08/il-termine-antisemitismo.html

_______________________________Informazioni generali_______________________________
!newsletter, prospettiva,diversa,iscriviti_x sitoN.B.seguito di una  sentenza, a tutela di utenti/sito, dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, normalmente, non sono parte del testo originale. Per  contattarci: olodogma@gmail.com. QUI  l’Archivio 1,  QUI  l’Archivio 2,QUI l’Archivio 3 di Olodogma. Olodogma è ripreso, in  pagine non ufficiali, su Twitter… e su Facebook. Per non perdere alcun aggiornamento del sito consigliamo l’iscrizione alla nostra “Newsletter”, è sufficiente inserire la propria mail qui sotto e confermare. L’iscrizione può essere auto-cancellata in ogni momento.[wysija_form id=”8″]
Pubblicato il 24.09. 2015, alle ore 12.455,37
Torna alla PAGINA INIZIALE