«

»

Apr 23

1037 – GROD e l’industria-olocau$to nuovo show-$hoah: processo al rieducato Oskar Groenig, 93 anni!

.

Appare come un miserabile espediente per continuare a tenere al centro dell’attenzione la menzogna di Auschwitz e perpetuare il senso di colpa collettivo nei Tedeschi!

Processo_Oskar_Groenig_Ciack_si_gira_shoah_must_go_onLa Au$chwitz SpA, industria dell’olocau$to ha allestito un  Nuovo Spettacolo del circo dell’olocau$to! Sede unica della rappresentazione la città di Lueneburg nel GROD-Terra Rieducata (Grande Regime di Occupazione Democratica, copyright del Dott. Gianantonio Valli). Personaggio “principale” Oskar Groenig, ex SS-Unterscharführer.

Folta rappresentanza, “quasi 70“, di ex-häftlinge, telecamere et similia, giornalisti, …”repliche” fino a Luglio! “$hoah-must-go-on”! 

Ci informano il Corriere e la gran parte dei media…quasi un coro!

.

Piatto forte: "i testimoni". Importati anche dal Canada! Click...

Piatto forte: “i sopravvissuti”. Importati anche dal Canada! Click…

<<Raccoglieva (Oskar Groenig, 93 anni, ndolo) gli averi e i denari di chi arrivava…Certe volte faceva la guardia ai bagagli appena confiscati [La stessa pratica esercitata in qualunque carcere democratico! Sbagliamo? ndolo]. Non è accusato di avere ucciso persone ma di complicità nello sterminio di 3oo mila ebrei ungheresi nel 1944>>…<<Ad ascoltarlo c’erano quasi 70 sopravvissuti dell’Olocausto>>…<<ha ammesso di avere saputo delle stragi che avvenivano su basi quotidiane sin dall’inizio, quando arrivò al campo…Nel 1985, senza esserne costretto, ammise la sua presenza ad Auschwitz. Un conoscente gli aveva regalato un libro nel quale si negava l’Olocausto. Lo restituì con questo messaggio: «Io ho visto tutto. Le camere a gas, le cremazioni, il processo di selezione. Io ero là». Scrisse le memorie per la sua famiglia, parlò alla stampa, partecipò a un documentario della Bbc. Raccontò quello a cui aveva partecipato>>…(Fonte Corriere della sera del 22-04.15, pag.27, copia da  http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2015042230097193)

Dunque il soggetto, ben 30 anni prima, aveva detto quello che ha LETTO in aula il 21.04.15! Nel 1985 la giustizia del GROD non aveva avuto da ridire, evidentemente non era reato quanto affermato di aver commesso dal Groenig!

Click per ingrandire

Click per ingrandire

Stranamente, oggi, gli viene contestata SOLO la correità nel preteso sterminio degli ebrei ungheresi (dal 16 maggio 1944 all’ 11 luglio 1944).

Sappiamo che Groening  arrivò ad Auschwitz nel novembre 1942, quindi  al  16 maggio 1944 erano trascorsi 18,5 mesi, dal suo arrivo, durante i quali furono, pretesamente, gasati centinaia di migliaia di persone, essendo il totale ufficiale dei pretesi assassinati  “circa 1.500.000“!

Perchè non viene accusato di correità ANCHE per le restanti centinaia di migliaia di gasati?
Lo scopo non dichiarato del processo è quello di FISSARE la cifra di 300.000 ?
Salviamo almeno quelli, l’imperativo della israel-holocau$t-lobby??
Un “tampone” alla “falla” prodotta dalla revisione dell’ebreo fritjof meyer? [1]

Click...

Click…

Dal caso John Demjanjuk, terminato nel maggio 2011, in avanti, l’esigenza della continuità dello spettacolo del mostro nazzzista in gabbia da sfruttare mediaticamente, del riattizzamento del senso di colpa collettivo dei Tedeschi, della sopravvivenza della mitologia-dogma olocau$tica, base di questa Europa delle banche e finanza apolide, del contrasto, impertinente, del revisionismo storico,  hanno portato ad estendere [2] a chiunque abbia servito ad Auschwitz, o in qualsiasi altro campo di concentramento, la “correità” con gli “aguzzini” delle fantomatiche “camere a gas” nelle pretese gasazioni omicide.  Tra le righe del Corriere si legge il vero “target” della orchestrazione quando si dice di “un libro nel quale si negava l’Olocausto” regalato al Groenig! Lo stesso si lascia sfuggire un «Io ho visto tutto. Le camere a gas…Io ero là»  Benissimo! Finalmente abbiamo chi ci proverà l’esistenza delle “camere a gas” omicide! Finalmente ci verrà spiegato tutto quello che in oltre 70 anni nessuno ha mai spiegato! Ben venga questo processo!

…mai che si tenga a mente l’effetto boomerang, vero?

Note

[1] Sulla riduzione a 356.000 del numero dei pretesi gasati ad Auschwitz si  veda l’articolo Auschwitz: le nuove revisioni di Fritjof Meyer
[2]<<Il procedimento contro Groening si è reso possibile dopo che la giurisprudenza tedesca ha ampliato il concetto di complicità nello sterminio dei prigionieri dei lager nazisti nell’ambito del processo contro John Demjanjuk, condannato nel 2011>> (http://www.lastampa.it/2015/04/21/esteri/lex-contabile-di-auschwitz-sono-moralmente-complice-uK8ElLPDyjUPgx4ebliywO/pagina.html)

________________________Pubblicato il 23 Aprile 2015, alle ore 05,23

!newsletter, prospettiva,diversa,iscriviti_x sitoseguito di una  sentenza , a tutela di utenti/sito dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti dei links. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, non sono parte del testo originale. Per  contattarci: olodogma@gmail.com
QUI  l’Archivio 1 ,  QUI  l’Archivio 2, QUI l’Archivio 3 di Olodogma.
Per non perdere alcun aggiornamento del sito consigliamo l’iscrizione alla nostra “Newsletter”. L’iscrizione può essere auto-cancellata in ogni momento
[wysija_form id=”8″]
Olodogma è ripreso, in  pagine non ufficiali, su Twitter … e su Facebook
Torna alla PAGINA INIZIALE