«

»

Nov 15

0883 – Lo sterminio (ebraico) “pianificato” della fondazione museo della shoah

.

Screenshot dello "sterminio pianificato". Click...

Nella presentazione degli scopi della fondazione museo della shoah è letteralmente scritto:

…<< L’idea è quella di raccontare l’orrore della Shoah con l’auspicio che l’emozionalità e la commozione, pur inevitabili, lascino spazio alla conoscenza e a una più profonda metabolizzazione. Perché soprattutto i più giovani, così lontani da quegli eventi, arrivino a comprendere razionalmente le fasi del percorso che portò allo sterminio pianificato di massa; perché le farneticazioni negazioniste non mettano in loro radici>>... (1)

Museo olocau$to Roma, un bambino su tre in povertà! Click...

(Il dato uno su tre è di fonte UNICEF. La spiegazione della “cartolinasi trova QUI)

Sorprendente che si auspichi che “l’emozionalità e la commozione” lascino spazio alla “conoscenza” (della $hoah/olocau$to)!…evidentemente si stanno seccando le fonti  olo-emozionifere e olo-commozionifere e si spera nella conoscenza (il pervasivo lavaggio del cervello dall’asilo in avanti?) e… metabolizzazione (caratterizzata da reazioni isterico-aggressive verso i non conformi revisionisti) !

Conoscendo il vuoto probatorio […“ Del 99% di ciò che sappiamo non abbiamo effettivamente prove materiali a sostegno…è diventato parte della nostra conoscenza ereditata“… (van pelt robert jan, ebreo, massimo esperto sterminazionista. Cliccare QUI per leggere l’intervista completa)] della propaganda olocau$tica dello sterminazionismo viene da chiedersi: conoscenza di cosa?

Conoscenza di quelle stesse “cose olocau$tiche” che non sono state ritenute sufficienti, probatorie [dallo stesso sterminazionismo], quando si è trattato di decidere cosa scrivere come innegabili, non minimizzabili, nell’aborto di DDL-54  amati-et-alii anti-negazionismo?

L'acronimo rubato. Click...

L’acronimo scippato. Click…

Cose  tanto insignificanti da costringere ad abbandonare l’impossibile stesura del testo di legge e  a ripiegare sull’ipotesi da ultima spiaggia dell’ “articolo 414 del codice penale” che persegue… l’istigazione a delinquere! Questa la modernità del “pensiero” educatore sterminazionista: CRIMINALIZZARE la pubblica diffusione dei risultati della libera ricerca storica individuale come REATO di… istigazione a delinquere! In pratica la limitazione della libertà di informazione, studio, cultura dei cittadini ! Aberrazioni da stato etico, confessionale, teocratico, da “santa Inquisizione” cattolica.

Ri-sorprendente il tornare a galla del fantomatico piano di sterminio del popolo ebraico! Il tempo e le acquisizioni storiche sembrano non passare per certuni, gli olo-propagandisti più scaltri evitano accuratamente di usare le dizioni “piano di sterminio”, “sterminio pianificato” et similia, ben sapendo di non avere alcuna valida documentazione a supporto dell’esistenza di tale misterioso “piano di sterminio”!

Da quel breve testo ricaviamo l’appartenenza ad una posizione intenzionalista (che pretende una relazione diretta tra ideologia nazzzista, decisioni di sterminio e pianificazione dello sterminio), nettamente minoritaria nel panorama della storiografia conformista mondiale; addirittura  negazionista dell’ affermazione del papa dell’olocau$tianesimo hilberg raul, ebreo, storico di riferimento di intere generazioni di olostorici sterminazionisti standard col suo La distruzione degli ebrei d’Europa, che lasciò scritto nel vangelo sterminazionista, questa lapidaria olosentenza:

« Ma ciò che cominciò nel 1941 non era nessun tentativo di genocidio, pianificato in anticipo e organizzato da un ufficio centrale . Non c’è stato nessun piano e nessun bilancio per questi provvedimenti di genocidio…Ciò accadde perciò non certamente eseguendo un piano ma per un’incredibile coincidenza d’intenzioni, una concordante LETTURA NEI PENSIERI A L T R U I d’una burocrazia [tedesca] di ben grande portata.» (2)

La posizione, comunque, è accettabile, ma ha come conseguenza naturale il costringere gli intenzionalisti a rispondere ad alcune precise, elementari, domande alle quali è obbligo rispondere con documenti, prove verificabili, testimonianze supportate da riscontri oggettivi:

– Chi fu l’ideatore dello sterminio pianificato ?
– Chi decise lo sterminio pianificato?
– Chi approvò lo sterminio pianificato?
– Chi ordinò lo sterminio pianificato?
– A chi venne ordinato lo sterminio pianificato?
– Quando venne ordinato lo sterminio pianificato
Come venne trasmesso l’ordine dello sterminio pianificato?

Solo se si risponderà a queste iniziali domande, di fondamentale valenza storica per gli intenzionalisti del piano di sterminio, si potrà procedere a fasi successive, come l’esibizione di prove dell’esistenza delle macchine dello sterminio (le mai mostrate camere a gas omicide), nel contrasto delle  farneticazioni negazioniste ! Diversamente torneranno fuori le classiche, devastanti, per l’equilibrio psichico degli sterminazionisti, affermazioni dei “revisionisti”…

…”Storici, i vostri documenti!…“Niente documenti? Niente fatti.  Voi fate della fiction, del mito, del sacro” (3)

Quindi la speranza dello sterminazionismo di far si che la “conoscenza” dell’olocau$to prenda campo passa, obbligatoriamente, da questo primo fondamentale passaggio, cui, per ora, NESSUN storico olocau$tico ha MAI dato risposte sensate, motivate, provate!.. e mai ne darà! Una pia illusione.

___________________Ulteriori informazioni su tale fondazione___________________

a) Il 9 Novembre 2014 viene comunicato che al corpo della fondazione “museo della shoah” vengono aggiunti otto nuovi componenti. Riportiamo…

<< Museo della Shoah – Comitato scientifico e culturale, la Fondazione nomina otto nuovi componenti

Il "sapone" di di cesare.Click...

Il “sapone” e la decisione “collettiva” di sterminio dello “Stato” ed Hitler come “medium”(!) di di cesare.Click…

(…) Il Collegio dei Fondatori del Museo ha votato l’ingresso di otto figure: le sopravvissute alla Shoah Edith Bruck e Andra Bucci, gli storici Mario Avagliano, Tullia Catalan e Michele Sarfatti, i docenti universitari Donatella Di Cesare e David Meghnagi, il sovraintendente ai beni culturali di Roma Capitale Claudio Parisi Presicce...

a.s twitter @asmulevichmoked (9 novembre 2014) >> 

[Fonte http://moked.it/blog/2014/11/09/museo-della-shoah-comitato-scientifico-e-culturale-la-fondazione-nomina-otto-nuovi-componenti/]

b) La fondazione è così costituita (i dati sono di fonte ufficiale, copia del 10.11.14, da http://www.museodellashoah.it/)

Organigramma.Click...

Organigramma.Click…

Per un totale di 45 persone. Viene da chiedersi:
– quante e quali di queste persone passeranno, se passeranno, armi e bagagli in forza al costruendo museo dell’olocau$to di Roma”?
– saranno retribuite?
– se retribuite, chi pagherà loro stipendi e contributi?

Note

1) Fonte  http://www.museodellashoah.it/il-museo/presentazione-museo/, copia del 10.11.2014

2) Sulle idiote dispute ( o seghe mentali vere e proprie, o semplici scuse, o miseri espedienti,  per galleggiare nello sterco del girone sterminazionista )  funzionaliste vs intenzionaliste consigliamo la lettura dell’ottimo lavoro di Carlo Mattogno, mai contestato, “Raul Hilberg e i «centri di sterminio» nazionalsocialisti. Fonti e metodologia“, più precisamente il capitolo V “Hilberg e le conoscenze della storiografia olocaustica, sul Führerbefehl all’inizio degli anni Ottanta. Bilancio di due convegni storici” ed “Hilberg al convegno di Parigi” quindi “Il congresso di Stoccarda” , per consultare il testo CLICCARE QUI.

3) Il testo completo si trova QUI.

4) Sorprendentemente il pezzetti marcello viene indicato come “Direttore scientifico del Museo”! Direttore di un affare inesistente (il museo come struttura)!  Chi ha passato al redattore dell’articolo l’informazione che tale pezzetti sia “Direttore scientifico del Museo”? Il gentile Carlo Mattogno si chiede: Chi è pezzetti marcello? Ecco la risposta…<< Negli ambienti giornalistici italiani, che gli danno largo spazio, Marcello Pezzetti è considerato “uno dei massimi esperti di Auschwitz e Shoah al mondo”, e la cosa tragica è che, a quanto pare, lo crede anche lui!>>...(Fonte), altro post dedicato a tale pezzetti si trova   QUI, cliccare.

5) Fonte del 10.11.14, http://www.museodellashoah.it/la-fondazione/comitato-onore-scientifico-e-culturale/

6) Fonte del 10.11.14, http://moked.it/blog/2014/11/09/museo-della-shoah-comitato-scientifico-e-culturale-la-fondazione-nomina-otto-nuovi-componenti/

7) Altri posts, di questo sito, che trattano del “museo dell’olocau$to” di Roma.

0331) 04-08-2013 9.000.000 di Italiani poveri? Il museo nazionale dell’ebraismo e della $hoah di Ferrara… boom di costi!.
0369) 04-09-2013 A Roma mancano 5.000.000 per i disabili…ma non 21.700.000 per il “museo dell’olocau$to”.
0475) 17-11-13  Allegria in RAI, museo dell’olocau$to Roma, 9.170.000 italiani nell’area di disagio sociale (povertà)… $hoah must go on! .
0568) 28-01-2014  Come risolvere la povertà di 9.563.000 italiani…altri 15 milioni,oltre i 21 stanziati,all’Industria dell’olocau$to! .
0763) 30-07-2014 – Italiani in povertà e cattedrali olocau$tiche (musei dell’olocau$to): c’è fretta?.
0784) 19-08-2014 – Menzogna di Auschwitz e dintorni…si inizi il 27 Gennaio il museo della $hoah di Roma! .
0785) 20-08-2014 – La follia di bruciare 51.700.000 € nel tempio dell’olocau$tianesimo alias museo dell’olocau$to di Roma.
0788)  http://olodogma.com/wordpress/2014/08/23/0788-museo-della-hoah-di-roma-lo-scandalo-e-condiviso/.
0796)   Non ce la fanno più! Entro il 27 gennaio 2015 ci sia il museo della $hoah all’EUR!.
0799)   Museo della $hoah di Roma all’EUR. zevi luca, ebreo, consigliere ucei…è una sceneggiata, un imbroglio.
0803)  Museo $hoah di Roma: l’industria dell’olocau$to e partito della spesa contro 10.000.000 di Italiani poveri .
0807)   Museo $hoah-business di Roma? Una privata,rozza,volgare campagna promozionale.
0808)  Museo $hoah di Roma, l’ebreo lerner gad: “Ennesimo pasticciaccio brutto alla Comunità Ebraica di Roma” .
0809)  L’ebreo paserman sul museo $hoah di Roma:  stanno strumentalizzando i sopravvissuti, con cinismo .
0812)  Museo-$hoah-business: mai più a Villa Torlonia.
0818) 18-09-2014 – Museo $hoah di Roma, un progetto senza concorso…”donato” (!).
0831) 28-09-2014 – Euforia nei 10 milioni di italiani in povertà: il museo della $hoah resta a Villa Torlonia, e brucerà oltre 51 milioni!.
0834) 03-10-2014 – Museo shoah di Roma modiano samuele piangente “vi prego, correte” .
0844) Museo della shoah di Roma o dar da mangiare ai 6.000.000 di Italiani affamati? .
0850) 17-10-2014 – Renzi Matteo taciterà i revisionisti + Ulteriore sede per il museo dell’olocau$to di Roma?.
0868) 31-10-2014 – Un bambino italiano su tre vive in povertà…ma bruciamo oltre 51 milioni per il museo dell’olocausto!

__________________________________________________

Avvertenza
!newsletter, prospettiva,diversa,iscriviti_x sitoseguito di una  sentenza , a tutela di utenti/sito dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. N.B. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti dei links. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, evidenziazione, non sono parte del testo originale.
Per  contattarci…  olodogma@gmail.com .
QUI  l’Archivio 1  e  QUI  l’Archivio 2 di Olodogma.
Per non perdere alcun aggiornamento del sito consigliamo l’iscrizione alla nostra “Newsletter”.
L’iscrizione può essere auto-cancellata in ogni momento.
Torna alla PAGINA INIZIALE