«

»

Set 30

0832 – Ospedale israelitico oltre odontoiatria indagini su ortopedia, assistenza domiciliare integrata ed oncologica!

.

Il nocciolo della questione “rimborsi truccati ” è tutto qui…

…”L’Ospedale Israelitico dal 1993 non versa i contributi dovuti, e chiede alla Asl di provvedere a regolare i conti con gli enti previdenziali in cambio della cessione di una parte del credito. In sostanza ricorre a una legge del 1985 che consente agli enti morali di compensare i crediti per le prestazioni sanitarie con i debiti nei confronti della pubblica amministrazione. Ma chi ha certificato quei crediti come «certi ed esigibili», visto che gli accertamenti hanno dimostrato il contrario? La Regione ha quindi ritardato i pagamenti, e l’ente previdenziale ha accumulato credito, senza muovere un dito. Non è certo un problema dell’Inps se l’ospedale chiedeva rimborsi non dovuti!“… (1) 

Per il caso “Ospedale israelitico” risultano iscritti (fonte il Corriere della sera del 30.09.14) sul registro degli indagati per truffa e falso:

  1)  Spinelli Giovanni, direttore sanitario  
  2)  D’Agostini Tiziana, vice direttore amministrativo
  3)  Urso Mirella  
  4)  Roscani Daria
  5)  Cannistrà Antonio
  6)  Popel Batla
  7)  Burini Stefano
  8)  Gallà Domenico
  9)  Zuccaro Stefano
10) Elvira Cave, primario ortopedico

!ospedale_israelitico_mastropasquaIn pratica l’ospedale si faceva bello nei servizi erogati in qualità e sostanza senza pagare i contributi a chi garantiva col proprio lavoro qualità e sostanza [ tanto da essere definito da un ministro della repubblica…”un esempio da esportare” (sic!) ], ed acquistava credito nell’opinione pubblica come ospedale e come “israelitico”!

Da Repubblica del 29.09.14…

“Perquisizioni e sequestri a Roma presso l’ospedale israelitico, gli uffici della Regione Lazio, in due Asl e in tre ambulatori della capitale. Si tratta di indagini e operazioni effettuate dai carabinieri su richiesta della procura capitolina nell’ambito dello sviluppo di un’inchiesta sulla struttura sanitaria della capitale che coinvolse nel gennaio scorso anche l’ex presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, nella sua veste di direttore generale dell’ospedale Israelitico.(2)

Un esempio da esportare! Click...

Un esempio da esportare! Click…

Ad essere iscritti nel registro degli indagati ora sono in dieci: oltre allo stesso Mastrapasqua, l’inchiesta coinvolge anche alti dirigenti del nosocomio tra cui il direttore sanitario Luigi Antonio Spinelli e il vice direttore amministrativo Tiziana D’Agostino, alcuni dipendenti ( 6 dipendenti dell’ospedale stesso.ndolo) e due funzionari della Regione Lazio legati alle precedenti amministrazioni.
Sono tutti accusati di falso e truffa ai danni del Sistema sanitario nazionale pari “a milioni di euro per centinaia di trattamenti sanitari”.

L’inchiesta madre riguarda fatti risalenti al 2009 quando un controllo dell’Asl Roma D su prestazioni dell’Ospedale Israelitico portò alla luce incongruenze: al centro degli accertamenti, coordinati dal procuratore aggiunto Francesco Caporale, ci sono infatti diverse fatture ‘gonfiate’ relative a prestazioni mediche non corrispondenti a quelle che in realtà sono state effettuate. Ad esempio, semplici interventi odontoiatrici per i quali venivano richiesti alla Regione rimborsi onerosi da intervento con ricovero.

Dai controlli successivi, è emerso che tra il 2006 e il 2009 le richieste alla Pisana per “interventi fantasma” avvenivano nella stragrande maggioranza dei casi verificati, il 94% delle cartelle cliniche…

Le irregolarità nei rimborsi, stavolta, riguarderebbero i settori di ortopedia, per gli interventi all’alluce valgo, e le prestazioni di assistenza domiciliare integrata e di assistenza domiciliare oncologica. Per l’attività di ortopedia, in particolare, sono “stati inseriti a rimborso come prestazioni di ricovero”, in realtà effettuate “in regime di day hospital o day surgery, remunerato con 4.629 euro anziché con 2.759 euro e interventi sanitari che avevano riguardato biopsie trans perineali erano stati inseriti a rimborso come prestazioni di ricovero e remunerati rispettivamente 1.459 euro e 1.331 euro invece di 238 euro e 151”.

All’inizio di agosto, alla fine delle indagini penali intrecciatesi poi con quelle dell’Agenzia di Sanità pubblica e della Corte dei conti, era stato il Nas dei carabinieri a scrivere alla Pisana chiedendo di “revocate la convenzione 2013 con l’ospedale Israelitico; sospendere la determinazione del suo budget per il 2014; bloccare il rinnovo dell’accordo per l’anno in corso e revocare l’accreditamento”.

“Il valore del danno erariale” per la truffa era stato stimato in “14 milioni 301mila 996 euro“. Ma per la seconda volta, il Tar, aveva accolto il ricorso dell’Israelitico contro la decisione della Regione che, in autotutela, aveva chiesto il recupero delle somme pagate per la remunerazione delle prestazioni sub iudice, fissando all’8 ottobre la data per l’udienza che entrerà nel merito del contenzioso Regione-Israelitico.

Tra un paio di settimane è prevista invece la prossima udienza del processo che vede accusati alcuni medici dell’ospedale israelitico e degli ex dirigenti dello stesso nosocomio.

Intanto, anche i magistrati contabili hanno aperto un fascicolo parallelo per capire perché non sia stato messo un freno ai finanziamenti e individuare possibili profili di colpa grave per il danno arrecato alle casse del sistema sanitario nazionale e della Asl di riferimento della struttura. Nel mirino della Corte dei Conti potrebbero finire anche alcuni dei componenti dello staff dell’ex assessorato alla Sanità dell’era Polverini e Marrazzo che non revocarono l’accreditamento alla struttura, nonostante i vertici dell’ospedale fossero indagati…  (http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/09/29/news/roma_perquisizioni_a_ospedale_israelitico_indagato_mastrapasqua-96896940/)

Note

1) Fonte Milena Gabanelli in http://www.corriere.it/inchieste/reportime/societa/santissima-trinita/f788da28-89f4-11e3-be5b-d457abaa7165.shtml

2) Ai links i posts di questo sito dedicati al caso “ospedale israelitico”:

0585) 08-02-2014  Ospedale israelitico truffe e fatture gonfiate,Mastropasqua…

0578) 03-02-2014  di nola ugo e l’Ospedale israelitico…”centro di potere”, lerner gad nebelwerfer, nebelwand…,

0573) 01-02-2014  L’Inps vuole indietro dall’ospedale israelitico di Roma 42 milioni per contributi non versati

______________

Avvertenza
.
!newsletter, prospettiva,diversa,iscriviti_x sitoseguito di una  sentenza , a tutela di utenti/sito dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. N.B. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti dei links. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, evidenziazione, non sono parte del testo originale. Per  contattarci…  olodogma@gmail.com .   QUI  l’Archivio 1  e  QUI  l’Archivio 2 di Olodogma .
Per non perdere alcun aggiornamento del sito consigliamo l’iscrizione alla “Newsletter”. L’iscrizione può essere auto-cancellata in ogni momento.
.
.
Torna alla PAGINA INIZIALE