«

»

Set 01

0796 – Non ce la fanno più! Entro il 27 gennaio 2015 ci sia il museo della $hoah all’EUR!

 .

Per taluni la priorità di Roma non è la povertà diffusa, ma avere un museo dell’olocau$to ENTRO il 27 gennaio 2015! Non è uno scherzo, purtroppo!

Click...

Click…

In precedenti articoli (1) avevamo messo in risalto l’indifferenza di  taluni verso il dramma della povertà patito da oltre 10.000.000 di cittadini italiani rispetto alla non indispensabilità, non urgenza , non utilità pratica alcuna, dell’erezione di un museo del cosiddetto olocau$to, o $hoah, a Roma. Una astronomica spesa , di 51.700.000 euro, inopportuna, folle in tempi di miseria diffusa, recessione economica, disoccupazione oltre il 12% ! Motivazioni, tutte, insufficienti a far prendere la sensata, normale, decisione di mettere questo sperpero di soldi in lista di attesa! Nulla!  Qualcuno aveva buttato là l’idea, qualificabile con un “tanto ci prendiamo questo”, non alternativa, bensì strategica, di avere, immediatamente, una sede diversa “pro tempore” nell’attesa della costruzione  del  “museo” vero e proprio. Quindi nessun ripensamento sulla faraonica spesa di 51.7 milioni; almeno non se ne ha notizia.

_________________________La notiza del 31 Agosto 2014_________________________

 

Click...

Click…

ROMA – L’obiettivo è l’inaugurazione il 27 gennaio 2015, anniversario della liberazione di Auschwitz (nel 1945, dalle armate sovietiche)

( La “liberazione” di Auschwitz è un falso storico, anche grossolano, ma estremamente utile a montare la propaganda: in pratica il campo di Auschwitz era stato evacuato dai Tedeschi  il 18 gennaio 1945 ed i sovietici arrivarono solo il 27 gennaio 1945, quando non c’era più alcun tedesco di guardia, da almeno 9 giorni! TECNICAMENTE si poteva SOLO occupare l’area di Auschwitz, piaccia o meno! Nessun eroismo o gesta belliche si possono vantare! )

 

Industria dell'olocau$to. Parola di rabbino! Click...

Industria dell’olocau$to. Parola di rabbino! Click…

: manca ancora l’ufficialità ma le intenzioni del Campidoglio sono chiare, addio alla villa del Duce e Museo della Shoah destinato all’Eur, in uno spazio grande il triplo – in fatto di metri quadrati – di quello previsto in Villa Torlonia. Il progetto è rimasto fin qui segreto perché nelle intenzioni dovrebbe essere presentato con una conferenza stampa, ma l’accordo tra le parti – e cioè dei membri del cda della Fondazione (Comune, Provincia, Regione, Comunità ebraica) c’è già: fondamentalmente, benché il progetto di Villa Torlonia abbia superato gli ostacoli più ardui e la commissione debba solamente procedere solamente a decretare il vincitore, la strategia è quella di non aspettare oltre, e di regalare anche alla capitale d’Italia il Museo della Shoah. ( fantastico questo “regalare”! Ricordiamo male o c’era aria di fallimento in giro per il Comune di Roma, solo qualche mese fa? )

 

Sopravvissuto premio Nobel  parla di industria dell'olocau$to. Click...

Sopravvissuto premio Nobel parla di industria dell’olocau$to. Click…

Al cambio di rotta pare (quanto pudore!) aver dato il proprio consenso anche Walter Veltroni, che pure quand’era sindaco ideò e sostenne il lavoro a Villa Torlonia…recentemente ci sono stati appelli (Piero Terracina) e lettere spedite a Comune e Regione (il progettista Luca Zevi e il presidente della Fondazione Museo della Shoah, Leone Paserman). Terracina l’ha detto chiaramente: bisogna «inaugurare il Museo della Shoah per il settantesimo anniversario della liberazione di Auschwitz, il 27 gennaio 2015»… ( ci risulta incomprensibile , non chiaramente motivato quel “bisogna”! Cosa spinge tanto forte che “bisogna” ? Il fatto che qualcuno

 

C'è chi vuole altre spese , oltre i "museo"...Click...

C’è chi vuole altre spese , oltre i “museo”…Click…

(Attenzione! C’è, addirittura, chi suggerisce di costruire, spendere ulteriori milioni, un “monumento” al cosiddetto olocau$to!…e viene citato quel deposito di parallelepipedi di cemento di Berlino! Non si nutrono dubbi che tale idea verrà ripresa e rilanciata da altri! )  Così il Campidoglio – e l’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Masini…si è concentrato su altro: Museo della Shoah all’Eur, tempi brevissimi, inaugurazione in contemporanea con il settantesimo anniversario della liberazione di Auschwitz. L’aspetto economico non è ancora chiaro: mancherebbero ancora dettagli ma il Campidoglio lavora per una formula di uso della struttura diversa dall’affitto. Di certo ci sono le spese sostenute per Villa Torlonia: i 15 milioni dell’esproprio del terreno (pagati con compensazioni) e quella ventina di milioni (ancora a disposizione) che il governo Monti lasciò fuori dal patto di stabilità. Torneranno allo Stato, probabilmente. Di costo, quindi, a questo punto rimane quello dell’allestimento, ma in questo senso le diverse destinazioni non gonfiano né riducono l’ammontare della spesa [ per l’allestimento la spesa prevista è di 15.000.000 di euro! Il preventivo di spesa è dell’ebreo pezzetti marcello ( che è indicato, non si sa bene perchè, in base a quali meriti di storico ), come “direttore” di tale museo (2) ]. E comunque l’obiettivo del Comune è inaugurare a gennaio 2015 – la speranza è di fare la conferenza stampa di presentazione nell’anniversario del rastrellamento, il 16 ottobre – altri dettagli seguiranno: il Museo della Shoah – salvo sorprese – lascia Villa Torlonia, destinazione Eur.
Alessandro Capponi

31 agosto 2014 | 10:33, Fonte http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_agosto_31/museo-shoah-all-eur-l-inaugurazione-2015-44423cc2-30e6-11e4-9629-425a3e33b602.shtml

____________________________________________________________________

Le cronache del 01.09.14 ci permettono di aggiungere ulteriori informazioni che, in sintesi, estraendo le parole ufficiali, ci dicono che è stata

…”Un’operazione ardita, condotta in gran segreto”…col Campidoglio che “avrebbe promesso al presidente della comunità ebraica, Riccardo Pacifici, la consegna delle chiavi della nuova struttura entro questo mese”… e che il presidente ebreo della fondazione museo della shoah paserman sapeva…”niente della delocalizzazione”…!

 

Click...

Click…

La Repubblica …” Un’operazione ardita, condotta in gran segreto dall’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Masini con alcuni esponenti della cornunità ebraica romana, che però rischia di trasformarsi in un pasticcio. Perché se è vero che la fretta è dettata dalla necessità di venire incontro ai desideri degli ultimi sopravvissuti, che da anni aspettano di tradurre un sogno in realtà, diverse sarebbero le controindicazioni. Intanto perché la gara d’appalto per edificare il Museo della Shoah su via Alessandro Torlonia è ormai arrivata alle battute finali ( manca solo il nome dell’impresa vincitrice); poi perché il Comune ha già speso la bellezza di 15 milioni per
acquisire l’area accanto alla residenza di Mussolini, a due passi dalle catacombe ebraiche; infine perché i 21,7 milioni che il governo Monti escluse dal patto di stabilità e la Cassa depositi e prestiti era pronta a erogare a Roma Capitale (che li aveva regolarmente iscritti in bilancio) per far fronte ai costi dell’opera non sarebbero più utilizzabili. Mandando in fumo 9 anni di
progetti, varianti urbanistiche e tanti soldi. Ma per l’assessore Masini il fattore tempo pare sia determinante. Tutto dev’essere

( stupefacente! Se intendiamo correttamente quel “dev’essere” significa che qualcuno ha dato ordine che così sia. Chi ha il potere di dare questi ordini? In base a quale regolamento? )

pronto per il 27 gennaio 2015, settantesimo della liberazione di Auschwitz…Solo utilizzando uno spazio già esistente, anziché costruire (in 24 mesi) l’avveniristico cubo nero progettato dagli architetti Zevi e Tamburini, ci si può riuscire. Anche a costo di pagare penali salatissime e affrontare ricorsi milionari: tutte eventualità che il Campidoglio ha già messo in conto. Tant’è che avrebbe promesso al presidente della comunità ebraica, Riccardo Pacifici, la consegna delle chiavi della nuova struttura entro questo mese”… (Fonte La Repubblica del 01.09.2014- http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2014090128244870)

 

Click...

Click…

Corriere della sera…”Di certo la notizia pubblicata ieri dal Corriere ha scatenato un dibattito sotterraneo non indifferente, prova ne sia che più di qualcuno ipotizza la richiesta di risarcimento dei gruppi che hanno partecipato alla gara per Villa Torlonia. Dopo le lettere, con passaggi anche polemici, del presidente della Fondazione, Leone Paserman…il presidente della Fondazione tiene a dire che non sapeva «niente della delocalizzazione»

(Fonte Corriere della sera del 01.09.2014- http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2014090128245760)

.

 

Click...

Click…

Il Messaggero…” Una sede anche provvisoria, ma al più presto, è stato l’input. La preoccupazione per gli ultimi episodi antisemiti che ci sono stati nella capitale può aver contribuito ad accelerare ulteriormente i tempi. L’idea del Comune è ora quella di presentare a breve il progetto magari in occasione dell’otto settembre o del 16 ottobre. «Stiamo lavorando a una soluzione il più possibile veloce e condivisa dopo l’importante appello di Terracina», conferma l’assessore ai Lavori pubblici Paolo Masini. L’accordo tra le parti (istituzioni e comunità ebraica) già c’è”(fonte Il Messaggero del 01.09.2014 –  http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2014090128244669)

Quindi il percorso è stato…terracina “lancia un appello”…in Comune qualcuno “raccoglie”…pacifici, all’insaputa di paserman, presidente dela fondazione museo dell’olocausto, tratta col Comune di Roma? 

Note:

1)  Altri posts, di questo sito, che trattano del “museo dell’olocau$to” di Roma
0331) 04-08-2013 9.000.000 di Italiani poveri? Il museo nazionale dell’ebraismo e della $hoah di Ferrara… boom di costi!
0369) 04-09-2013 A Roma mancano 5.000.000 per i disabili…ma non 21.700.000 per il “museo dell’olocau$to”
0475) 17-11-13  Allegria in RAI, museo dell’olocau$to Roma, 9.170.000 italiani nell’area di disagio sociale (povertà)… $hoah must go on!
0568) 28-01-2014  Come risolvere la povertà di 9.563.000 italiani…altri 15 milioni,oltre i 21 stanziati,all’Industria dell’olocau$to!
0763) 30-07-2014 – Italiani in povertà e cattedrali olocau$tiche (musei dell’olocau$to): c’è fretta?
0784) 19-08-2014 – Menzogna di Auschwitz e dintorni…si inizi il 27 Gennaio il museo della $hoah di Roma!
0785) 20-08-2014 – La follia di bruciare 51.700.000 € nel tempio dell’olocau$tianesimo alias museo dell’olocau$to di Roma

0788) http://olodogma.com/wordpress/2014/08/23/0788-museo-della-hoah-di-roma-lo-scandalo-e-condiviso/

2) Su pezzetti marcello consigliamo la lettura dell’analisi di Carlo Mattogno: La “scoperta” del “bunker 1″ di Birkenau: vecchie e nuove imposture.

_________Avvertenza_______________

seguito di una  sentenza , a tutela di utenti/sito dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. N.B. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti dei links. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, evidenziazione, non sono parte del testo originale. Per  contattarci…  olodogma@gmail.com .   QUI  l’Archivio 1  e  QUI  l’Archivio 2 di Olodogma . Torna alla PAGINA INIZIALE