«

»

Mag 30

0696 – Bruxelles : antisemitismo o ciambella senza buco?

.

Premettiamo a queste brevi note la sentenza dell’ebreo levi primo ( che dovrebbe aver titoli in merito) sull’uso-abuso corrente del termine “antisemitismo”…

l’avversione contro gli ebrei, IMPROPRIAMENTE detto antisemitismo“…   ( levi primo, pag.170 de  Se questo è un uomo, Einaudi, 2009 )

Bruxelles, 27.05.2014, Grande Sinagoga, sorrisi. Click

Bruxelles, 27.05.2014, Grande Sinagoga. Click…

Dice l’ebreo foxman abraham, presidente adl “Non sappiamo neanche, e lo diciamo con grande umiltà, perché l’antisemitismo è così diffuso. Ma in primis è necessario riconoscere che c’è un problema, così che possa diventare una nostra priorità”…

Il rapporto dell’ebreo foxman abraham cade nell’indifferenza generale dei Goyim, ripreso solo dalla pletora di siti sionisti dell’hasbara e da qualche giornale. L’Europa ha qualche problema più premente, la sua sopravvivenza, per esempio. Gli Europei qualche milione di disoccupati  e poveri alla fame di troppo! [ Jedem das seine,  (Suum cuique)-(A ciascuno il suo), Friedrich II, der Große,Alte Fritz” (1712-86)]

Il 24 Maggio 2014 una persona apre il fuoco all’interno di un museo ebraico a Bruxelles, 4 sono i morti.  
Per il 26 Maggio 2014 era fissato, da tempo si presume, “a Bruxelles anche il vertice informale dei capi di Stato e di governo dell’Unione europea, il  primo dopo le elezioni, e tutti i 28 leader saranno nella capitale“… 

Sicuramente troveranno il tempo per discutere una risposta complessa e costituita da atti concreti.

Contemporaneamente tutto il vasto apparato di propaganda dell’hasbara sionista  lancia la connotazione antisemita del fatto. Non hanno dubbi! Si parla di scorte della polizia o esercito!  Si ri-propaganda la fallimentare notizia dell’indagine sull’antisemitismo caduta nel vuoto! Addirittura  qualche furioso hasbariota cita il comico  francese “antisemita” Dieudonné…”l’ex deputato Laurent Louis, cosi come il saggista Alain Soral”!… che vien da chiedersi quanti siano i targets da attingere!

______________POI________________

 

Click...

Click…

Il 26 Maggio 2014 un sito francese (http://allainjules.com/2014/05/26/scoop-tuerie-de-bruxelles-la-femme-du-couple-israelien-tue-faisait-partie-du-mossad/) descrive la donna morta, riva miriam,  come agente del mossad ebraico. Anche il marito sarebbe legato all’ufficio di nethanyau.

Il 27 Maggio 2014 troviamo titoli che parlano di dinamiche poco chiare e vengono citati “i servizi segreti” e le loro guerre “personali”! Sicuramente l’eco di quest’ultima affermazione non avrà il  “valore” delle starnazzanti affermazioni della prima ora. I responsabili europei sanno di cosa devono discutere o prendere atto.

Il 28 Maggio 2014…”La testata israeliana radicale Haaretz ipotizza che Emmanuel e Miriam Riva possano essere stati uccisi per i loro legami con i servizi segreti israeliani. Emmanuel Riva aveva lavorato per il Ministero delle Finanze e per un’agenzia governativa, Nativ, che si occupava dell’emigrazione ebraica dall’ex URSS; Mira era stata impiegata presso l’ufficio del premier israeliano, qualifica che a volte designa “eufemisticamente” chi in realtà lavora per il Mossad e per lo Shin Bet”…

Ciò che si rileva è il corale, immediato, starnazzare dei sionisti: antisemitismo! Il jolly eterno!

_____________________________________________________________________________________________

Riportiamo una notizia storica di oltre 60 anni fa, che non ha, nè noi diamo, legami di alcun genere con l’attualità di Bruxelles

…”I sionisti cercarono ovunque di spingere gli ebrei ad emigrare, utilizzando l’antisemitismo e il terrorismo. Ad esempio, nel periodo 1949-1950, il sionista Mordechai ben Porat, attuò un piano per convincere funzionari iracheni ad approvare leggi che inducessero gli ebrei a lasciare l’Iraq. Facevano parte del piano anche diversi attentati terroristici contro le sinagoghe di Baghdad, attuati nel marzo del 1950.”… (Fonte http://antonellarandazzo.blogspot.it/2008/04/sangue-e-orrore-in-palestina-parte_30.html)
Lo stesso concetto si ritrova al link http://www.inminds.co.uk/jews-of-iraq.html

In ultimo riportiamo un estratto di una

…”lunga intervista che un personaggio molto vicino a Sharon concesse allo scrittore Amos Oz nel 1982, poco dopo la conclusione dell’avventura militare israeliana in Libano”…

gli ebrei in Europa

…”Ora stanno subendo questo odio a causa nostra. E io le confesso che per me questo è un piacere.”… “i loro cimiteri vengono dissacrati, le loro sinagoghe incendiate, tutti gli epiteti sono stati rispolverati”…”Ben presto i loro palazzi verranno coperti da slogan: Yids, andate in Palestina e sa che le dico? Loro verranno in Palestina perché non avranno altra scelta! Questo è il vantaggio che abbiamo ricevuto dalla guerra in Libano. Mi dica, non valeva la pena? Presto avremo tempi migliori. Gli Ebrei cominceranno ad arrivare, gli israeliani smetteranno di andar via e coloro che se ne sono già andati torneranno. Quelli di loro che hanno scelto l’assimilazione capiranno finalmente che non gli serve a niente cercare di essere la coscienza del mondo. La coscienza del mondo si prenda nel culo quello che non gli è entrato nella testa. I Gentili si sono sempre sentiti insofferenti verso gli ebrei e la loro coscienza e ora gli Yids hanno una sola via d’uscita, tornare a casa, tornarci tutti, presto, per installare grosse porte d’acciaio, per costruire una robusta barriera, per avere mitragliatrici posizionate in ogni angolo della loro barriera”…”. Possiamo anche usare le armi nucleari. Andremo avanti finché non ce la faranno più.
Ancora oggi sono disposto a offrirmi volontario per fare il lavoro sporco per Israele, per uccidere quanti Arabi è necessario, per deportarli, per espellerli e bruciarli in modo che tutti ci odino, per togliere il tappeto da sotto i piedi degli ebrei della diaspora cosi che essi siano costretti a correre da noi piangendo. Anche se ciò significa vedere saltare per aria una o due sinagoghe qua e la, non m’importa. E non mi preoccupo se a lavoro finito sarò messo di fronte al tribunale di Norimberga e poi messo in carcere a vita. Impiccatemi se volete come criminale di guerra. Cosi voi potete ripulire la vostra ebraica coscienza ed entrare nel rispettabile club  delle  nazioni civili, che sono ampie e sane. Ciò che voi  tutti non capite è che il lavoro sporco del sionismo non è ancora finito. Siamo ancora lontani dalla fine”…

l’ebreo sionista oz amos afferma che ciò 

…”ci spiega molto chiaramente che sono i sionisti i primi ad odiare quegli ebrei che si rifiutano di emigrare in Israele e che vogliono integrarsi nel paese d’origine. Egli ci spiega anche come l’antisemitismo sia funzionale, anzi indispensabile al sionismo, perché esso spinge gli ebrei in Palestina. Anzi egli dice che vuole fare « il lavoro sporco » perché si sviluppi l’antisemitismo e questo spaventi gli ebrei assimilazionisti e li spinga in Palestina.“… Il testo completo QUI.

 

Click...

Click…

Al  momento che scriviamo, il 30.05.2014, nessuno più parla di Bruxelles e dei suoi 4 morti! Morti usa e getta o culo scoperto?

Internet consente ricerche immediate SENZA la mediazione della stampa e dei suoi allineati scribacchini! Questo il loro dramma! Per questo lo vogliono tenere sotto controllo e censurare, cominciando dalla ricerca storica non conformista!

La millenaria fabulazione è al capolinea. Si scende!

_______Avvertenza_______________

seguito di una  sentenza , a tutela di utenti/sito dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. N.B. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti dei links. In blue testi di Olodogma. Foto, titolo di testa, grassetto, links, colore, sottolineatura, evidenziazione, non sono parte del testo originale. Per  contattarci…  olodogma@gmail.com .   QUI  l’Archivio 1  e  QUI  l’Archivio 2 di Olodogma . Torna alla PAGINA INIZIALE