«

»

Ott 22

0437 – Nuova campagna di lavaggio del cervello,brain-washing,rieducazione,umerziehung, nei licei tedeschi sull’olocausto

Progetto USA di lavggio del cervello tedesco. Click per ingrandire

Progetto USA di lavggio del cervello tedesco. Click per ingrandire

Non conosce tregua il sistematico lavaggio del cervello delle generazioni tedesche, dal 1945 in avanti! E’ noto a tutti che l’ossessiva ripetizione dei mantra olocau$tici, viaggi/deportazione ai “luoghi dello sterminio”, hanno generato ricoveri ospedalieri, per turbe da stress post-traumatico e psicosi in studenti ebrei del ghetto di Palestina! Incuranti di ciò la stateless-holocau$t-israel-lobby continua a pervertire le normali e vergini menti degli studenti, non solo “ebrei” (per quello che può significare!) ma europei, anche Tedeschi, come in questo caso, incistandovi la orrorifica fabulazione olocau$tica! Presentiamo l’ultima variante di tale pratica. Olodogma

___________L’articolo____________

Shoah: una campagna di sensibilizzazione israeliana sarà integrata nel programma scolastico tedesco.

16 ottobre 2013

$$$_ avete-mentitoUna campagna che presenta storie sulla Shoah e i tatuaggi di numerosi detenuti, condotta dall’agenzia pubblicitaria Baumann-Ber-Rivnan, è stata oggetto di controversia in Israele e nel mondo, durante l’ultimo giorno del Ricordo dell’Olocausto. Malgrado questo, la campagna sarà integrata nei corsi di storia in tutti i licei della Germania. La decisione è stata presa recentemente da un editore di libri scolastici tedeschi, in seguito al dibattito pubblico creato dalla campagna, in Israele e nel mondo. La campagna di sensibilizzazione “Persone. Non numeri” è stata condotta da Baumann-Ber-Rivnay, in collaborazione con le organizzazioni Next Generation to Holocaust and Heroism et spring for Holocaust Survivors. E’ stata diffusa durante l’ultima giornata di commemorazione dell’Olocausto. Questa campagna contemplava la distribuzione di carte con delle cifre tatuate-repliche dei numeri che i nazisti tatuavano sui prigionieri dei campi di concentramento. Le carte comprendevano anche un codice che, una volta scannerizzato con un telefono o altro apparecchio, li avrebbe reindirizzati verso un sito internet che avrebbe raccontato la storia del sopravvissuto a cui apparteneva il numero.

[Qui si impone la segnalazione di quanto siano inattendibili le “qualifiche” olocau$tiche ufficiali: presentiamo un caso reale creato da un non olocredente, che sta pagando col carcere la sua olo-blasfemia e olo-dubitanza, cliccare QUI ]

[Qui forniamo un esempio di sputtanamento della fabulazione olocau$tica testimoniale, cliccare QUI]

  Queste carte sono state distribuite nelle università e nelle scuole secondarie durante la Giornata del Ricordo della Shoah di quest’anno. “Lo scopo era di sollevare la questione tra i giovani (…) per alcuni di loro l’Olocausto è un episodio storico lontano”, ha dichiarato il direttore generale di Baumann-Ber-Rivnay Yossi Lubaton. “Sfortunatamente, alcuni hanno difficoltà nel comprendere l’importanza della commemorazione della Shoah. Sono felice che il progetto sia ormai insegnato alla gioventù tedesca, ed è certo la prova che abbiamo raggiunto gli scopi”.

(Fonte: http://www.israelactu.com/10539/shoah-campagne-sensibilisation-israelienne-sera-integre-au-programme-scolaire-allemand/)

Traduzione a cura di GV per Olodogma

Nota di Olodogma

I danni mentali provocati nella popolazione tedesca, sottoposta a lavaggio del cervello (brain-washing),  alienazione, rieducazione (umerziehung) vengono ammessi dai perepetratori stessi, l’ambasciatore americano Arthur Burns, nell’aprile 1983, davanti ad una commissio­ne congressuale tedesco-americana, esortò a…

ripristinare l’onore del popolo tedesco“, e cioè “a porre nella giusta luce il quadro della storia che da trentasette anni è stato ideato da una certa parte“. “L’odierna generazione dev’essere sgravata dal senso di colpa che tanto la pregiudica tra gli altri popoli.

Nei fatti i vertici olo-sterminazionisti riconoscono il loro trucco e menzogna! Purtroppo il disastro è stato compiuto e continua imperterrito in quanto la fabulazione olocau$tica è indispensabile a tutelare

– la menzogna di Auschwitz base del sistema ROD Europa (regimi di occupazione democratica), agenti politici dell’usura apolide mondialista

 e

– giustificazione del furto di terra agli autoctoni con la creazione del ghetto ebraico di Palestina.

Per una grande descrizione dell’opera di lavaggio del cervello dei Tedeschi, ed Europei, si  veda l’ottimo articolo del Dott. Gianantonio Valli, cliccando QUI.    

______________________

A seguito di una  sentenza , a tutela di utenti/sito dal 2/8/13 i commenti sono chiusi.
N.B. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti dei links. Foto, grassetto, corsivo, sottolineatura, evidenziazione, titolo di apertura, non sono parte del testo originale. Per contattarci… olodogma@gmail.com .  QUI  TUTTI gli articoli di Olodogma . Torna alla PAGINA INIZIALE