«

»

Nov 15

0059- Martin Walser accusato di antisemitisimo e razzismo dall’ebreo friedman michel

Di friedman  michel dice  Wikipedia, “the free encyclopedia”, :…” From 2000 to 2003 Friedman was vice president of the Central Council of Jews in Germany, and president of the European Jewish Congress from 2001 to 2003″…,se ne desume sia un “ebreo”.

Premettiamo all’articolo un giudizio sull’ “antisemitismo” di cui sarebbe portatrice l’intera Europa…ed anche il mondo intero.La fonte è ebraica,il titolare del giudizio non propriamente una persona comune…”

…”Se questa ostilità, che è addirittura una sorta di ripugnanza, si fosse manifestata nei confronti degli Ebrei soltanto in un periodo e in un solo paese, sarebbe facile scoprire le cause specifiche di quell’avversione, invece, la razza ebraica è stata oggetto dell’odio di tutti i popoli in mezzo ai quali si è stabilita.
Si deve pertanto dedurre che le cause generali dell’antisemitismo siano sempre state insite nello stesso Israele e non nei popoli che lo combatterono.

Infatti i nemici degli Ebrei

– appartenevano alle razze più disparate,
– vivevano in terre assai lontane tra loro,
– non avevano né gli stessi costumi né le stesse tradizioni,
– erano guidati da principi diversi che facevano sì che diversi fossero anche i loro giudizi;
ne consegue che le cause generali dell’antisemitismo sono sempre state insite in Israele  stesso e non in coloro che lo combattevano”…

Bernarde Lazare,ebreo, in “L’Antisemitisme, son histoire er ses causes“, 1884″”

___________________________

Martin Walser accusato di antisemitisimo

14/11/2012

Non ci sta lo scrittore tedesco Martin Walser a farsi dare dell’antisemita. E così ha deciso di querelare un famoso giornalista televisivo, Michel Friedman, noto per la sua lingua tagliente, che in un’intevista lo ha accusato di ‘antisemitismo e razzismo’ accomunandolo al Nobel Guenther Grass, il quale ha recentemente attirato su di sé ira e ritorsioni del governo israeliano criticato con una poesia. La tesi di Friedman è che “prima il piccolo borghese sfogava il suo antisemitismo e il suo razzismo in un fumoso retrobottega. Adesso invece lo proclama nei salotti buoni o gli dà forma (come Martin Walser e Guenther Grass) in discorsi, pamphlet o poesie”.

Un’accusa a cui Walser ha reagito con sdegno: “Non so a cosa si riferisca. Non ho mai redatto una poesia o un pamphlet su questo tema”. “Se non ritirerà l’affermazione, lo querelo”.

La polemica è esplosa in Germania e sulla vicenda è intervenuto addirittura il Consiglio centrale degli ebrei tedesco in difesa del giornalista. Secondo le anticipazioni di un’intervista al ‘Koelner Stadt Anzeiger’ in edicola domani 15 novembre 2012, il presidente Dieter Graumann ha infatti rincarato la dose contro Walser, sostenendo che la sua querela sarebbe “più che incomprensibile, assolutamente priva di credibilità”.

Graumann è tornato sul discorso tenuto da Martin Walser nel 1998, quando ottenne un importante ‘Premio per la pace’ promosso in Germania: “discorso – ha attaccato – che resta per noi di monumentale bruttezza”. In quella occasione, ricorda il presidente del consiglio ebraico, Walser parlò della memoria dell’Olocausto come di una “clava morale”. Espressione di cui non si è mai scusato, ha aggiunto. Querelare oggi sarebbe per lo meno “poco intelligente”.

Fonte:http://poesia.blog.rainews24.it/2012/11/14/martin-walser-accusato-di-antisemitisimo/

______________________

N.B. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti dei links.Grassetto,foto, sottolineatura, evidenziazione, NON sono parte del testo originale qui riprodotto, in BLUE testi di Olodogma. Mail: olodogma@gmail.com . Per consultare l’elenco di TUTTI gli articoli presenti su Olodogma cliccare QUIhttp://olodogma.com/wordpress/elenco-generale-articoli/

Olodogma informa che: 1) non esercita filtro sui commenti dei lettori,2) gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi,3) in nessun caso Olodogma potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi,4) verranno immediatamente rimossi: a) messaggi non concernenti il tema dell’articolo, b) messaggi offensivi nei confronti di chiunque, c) messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Torna alla PAGINA INIZIALE

Lascia un commento