1135 – Gianantonio Valli: jewish de­fense league, jewish defense organization,elenco (incompleto) degli atti di violenza, anche terroristica, e frode- 001

.

(Come promesso. Olodogma)

PREMESSA- L’hasbara (il servizio di propaganda sionista), gli shabbat-goyim (i non-ebrei servi del sabato ebraico) del sionismo realizzato e le sue metastasi sono in grave affanno per l’omicidio di un futuro pericolosissimo terrorista palestinese di…18 mesi, vedere qui. Infanticidio che si aggiunge ai 478 (o 578) infanticidi perpetrati dagli ebrei del ghetto di Palestina nell’Agosto 2014, vedere qui

Immagine 1.Fuori testo. Click...

Immagine 1.Fuori testo. Click…

Il giorno 04-08-15 una pagina Facebook sionista riporta l’annuncio del fermo dell’ebreo

“Meir Ettinger, un estremista ebreo sospettato di essere la mente di alcuni crimini tra cui l’incendio divampato qualche settimana fa alla Chiesa della Moltiplicazione dei Pani e dei Pesci in Galilea e del coinvolgimento nell’attentato al villaggio di Douma nel quale perse la vita un bimbo palestinese di diciotto mesi”

in aggiunta ci dice che l’ebreo

“Ettinger è noto anche per essere il nipote di Meir Kahane”

soggetto ebraico, il kahnane meir, che ritroveremo svariate volte nel brano sotto riportato e in quelli che seguiranno. Nulla di nuovo, quindi!

Il post che segue è il primo di una serie dedicata alle violenze sioniste. Il brano è tratto dall’Opera del Dott. Gianantonio Valli “I complici di dio-Genesi del mondialismo

<<Opera chiusa il 20 aprile 2009 e dall’autore irritualmente dichiarata, per quanto il concetto di «umanità» gli ripugni in quanto flatus vocis e mistificante arma per uccidere i popoli, Patrimonio Intangibile dell’Umanità. Di conseguenza, ogni sua parte – considerazioni dell’autore, citazioni, tabelle e tavole comprese, delle quali l’autore assicura la conformità al vero per quanto gli è stato dato attingere – può essere ripro­dotta da chiunque per uso personale. Nel concreto, può essere fotocopiata, trascritta da amanuensi, archiviata, memorizzata à la Fahrenheit o trasmessa in qualsivoglia forma o mezzo: elettronico, meccanico, reprografico, digitale, in codice, rune, geroglifici o tavolette di terracotta. >>

Effepi Edizioni, Genova, 2009, pagg. 2408-2421 (ED)
Continua a leggere

1134 – L’antisemitismo dilaga nel ghetto di Palestina! ebrei locali bruciano vivo un terrorista palestinese…di 18 mesi !

.

“Per gli ebrei non valgono MAI le cose
 che valgono per gli esseri umani” (Fonte)(1)

<<Il rabbino Yitzhak Shapiro, che dirige la Yeshiva Od Yosef Chai della colonia di Yitzhar, ha scritto nel suo libro “The King’s Torah” [La Torah del Re] che possono essere uccisi anche i neonati e i bambini, se costituiscono una minaccia per la nazione…

Immagine 1.

Immagine 1.

Il rabbino Yitzhak Shapiro, che dirige la Yeshiva Od Yosef Chai nell’insediamento Yitzhar, ha scritto nel suo libro Torah del Re che anche i neonati ei bambini possono essere uccisi se rappresentano una minaccia per la nazione>>(2)
Continua a leggere

1133 – L’ebrea dureghello immagina “sia una necessità impellente”… bruciare oltre 51.000.000 per il museo dell’olcau$to

.

Immagine 1. Click...

Immagine 1. Click…

[ PREMESSA per i minus habentes della oloinquisizione e i loro collaborazionisti-nasonosservatori: la spiegazione della frase dell’Immagine 1 si trova alla fonte originale, la sionista “barbara”, vedere qui ,  ripresa da Olodogma e commentata qui ]

Per alcuni il dramma dei 6.038.000 italiani in povertà assoluta, della disoccupazione giovanile oltre il 44% non sembrano problemi impellenti da risolvere, altro hanno, evidentemente, che più  li interessa.
Passa il tempo, cambiano i suonatori, ma la musica rimane la stessa! Monotona. Ossessiva!
______________________________________________________________________________________________

                                                                                     Due notizie
Gli ebrei abitanti a Roma hanno cambiato il loro presidente, la fondazione del museo dell’olocau$to di Roma ha cambiato il suo presidente, vediamo le loro prime affermazioni:

Immagine 2. Click...

Immagine 2. Click…

A – L’ebrea dureghello ruth neo eletta presidente della comunità ebraica di Roma, dopo un colloquio col sindaco Marino, il 16 luglio 2015, afferma:

<< È stato un incontro davvero piacevole. Ci siamo confrontati… Abbiamo condiviso dei temi che abbiamo a cuore soprattutto l’importanza per l’Italia di avere presto un Museo della Shoah, nei tempi più brevi possibili. Immaginiamo sia una necessità impellente >> (1)

.

Continua a leggere

1132 – L’ebreo einstein riconosce la razza (ebraica) e incrocia il sapone fatto con gli ebrei

.

Biagi Enzo incensando, sul Corriere della sera del 5 novembre 1992, lo stato “ebraico” di suo genero portò come esempio (massimo ipotizziamo) l’ebreo einstein albert. Esattamente usò queste parole:

<<Einstein, quando cerco’ rifugio in America, dovette compilare un modulo. Alla voce: razza? rispose: umana>>(1)

Immagine 1. Copia del documento di sbarco del 1921. Click...

Immagine 1. Copia del documento di sbarco del 1921. Click…

La frase riportata dal Biagi non trova sostegno in alcun documento, anzi! L’ebreo einstein  al suo primo arrivo in USA, il 2 aprile 1921, a bordo della nave Rotterdam, nella finca “Race or people” dichiarò di essere “Hebrew“(ebreo), come si può verificare dall’immagine 1(2). Non si conoscono altre scritture originali che possano supportare quell’ “umana” !
Quindi, fino a verificabile prova contraria, l’universalmente abusata frase è solo normale menzogna propagandistica sionista. Null’altro che volgarissima menzogna!
Continua a leggere

1131 – Heidegger ai Tedeschi «Non piegatevi alla democrazia»

.
Presentiamo un utile largo estratto da un articolo dell’ebrea di cesare donatella esther su Martin Heidegger. Articolo che offre almeno 3 punti degni di evidenza, che commentiamo (in blue), ed una accettabile descrizione generale.

Immagine 1. Fuori testo. Hannah Arendt, Martin Heidegger, anni'20. Click...

Immagine 1. Fuori testo. Hannah Arendt, Martin Heidegger, anni’20.

<<Rimase salda la fede del pensatore nella missione mondiale della Germania Il monito di Heidegger ai tedeschi «Non piegatevi alla democrazia»
Che Heidegger scelse Hitler e non cambiò mai idea — lo sapevo… questo ritornello non mi basta…Eppure i nuovi Quaderni neri sono una preziosa testimonianza, … perché chiariscono la sua posizione all’indomani della sconfitta. Heidegger si interroga sulla scrupolosa radicalità con cui i tedeschi compiono anche gli errori più eclatanti. Ma questo non implica una critica o un ripensamento. Heidegger fa corpo con il popolo tedesco. Non c’è traccia di distanza, neppure di fronte alle prove dei crimini.

[Un vero peccato che di cesare non precisi quali “crimini”, diversi, si deve intendere, da quelli commessi da parte degli eserciti degli stati alleati contro la Germania… Hiroshima, Nagasaki, Dresda, Katyn, Winnitza, come esempi! Strano! ]

Continua a leggere

1130 – Alla knesset di Gerusalemme Renzi “riconosce di essere figlio” della menzogna di Auschwitz?

.

Renzi Matteo, nel muromunito ghetto ebraico di Palestina (22 luglio 2015) ha affermato:

Immagine 1. Click...

Immagine 1. Click…

Israele non esiste a causa della Shoah ma nonostante la Shoah. Israele non ha solo il diritto di esistere ma il dovere di esistere. Anche per i miei figli” e “il vostro destino è il nostro destino, la vostra sicurezza è la nostra sicurezza…La Shoah è parte integrante della nostra identità di cittadini italiani ed europei!…(*)

 Contrariamente a tante persone che hanno storto il naso di fronte a simili affermazioni si deve riconoscere che chi ha scritto quelle parole ha le idee ben chiare sulla genesi e il probabile, ed unico, futuro possibile (per loro come “stati e soggetti” sterminazionisti). Superflue, inutili, risulterebbero le dimostrazioni del doppio legame esistente tra preteso olocau$to e furto onusiaco della terra altrui in Palestina; dimostrazioni  che proverebbero nulla a chi vive da sempre  di “stato” sterminazionista. La prima affermazione di Renzi 

Continua a leggere

1130 – Chutzpah (חֻצְפָּה) : “Glorificate la nudità umana…Però vi abbiamo gua­sta­to per sempre la festa del paganesimo”(Gianantonio Valli)

.
Chutzpah (חֻצְפָּה) è una parola ebraica
traducibile con “insolente” ed “impertinente”

di Gianantonio Valli
(Vedere qui l’archivio Valli)

Immagine 1. Fuori testo. Click...

Immagine 1. Fuori testo. Click…

(…) << Ma poiché non possiamo chiudere il paragrafo lasciando che il lettore ritenga pre­sente in tutti gli eletti la delicatezza di sentimenti di Da­vis, riportiamo il pensie­ro di Marcus Eli Ravage (già socialista, nonno, attraverso la figlia Suzanne, dell’in­fluente pubblicista Christopher Clausen). Collabora­tore di Harper’s Magazine, New Repu­blic, Nation, Saturday Evening Post ed autore, tra l’altro, di An American in the Making, The Jew Pays e Five Men of Frankfurt – The Story of the Rothschild, il No­stro, figlio dei «ro­me­ni» Bella Rosenthal e Juda Loeb Revici (singolare il mutamento di Revici in Rava­ge, in inglese «devasta­zione»!), esor­disce attaccando gli «antisemiti» in due saggi sul mensile The Century Maga­zi­ne, titoli A Real Case Against the Jews – One of Them Points Out the Full Depth of Their Guilt e Com­mis­sary to the Gentiles – The First to See the Possibilities of War by Propagan­da, nn.3 e 4, gen­naio e feb­braio 1928 (stessi concetti­ in Juifs et Catholi­ques, editore Grasset, 1929).

      Mentre gli «antisemiti» incolpano infatti gli ebrei di essere gli artefici del bolsce­vi­smo e di tutti i suoi orrori, Ravage taccia gli avversari di dilettantismo e iste­ri­smo, di essere gente che non solo non sa ciò che vuole, ma che non sospetta neppure quale sia l’ef­fet­tiva «colpa» degli ebrei:
Continua a leggere

1129 – Un’altra industria estrattiva ha raggiunto il Picco?

.
Il testo che segue ha come argomento quanto trattato qui in precedenza: “Immensa truffa olocau$tica da 57,3 milioni di dollari: 5.615 falsi ghettizzati o internati ” (Olodogma),

di Maurizio Blondet
(22 luglio 2015)

Immagine 1, Fuori testo. Click...

Immagine 1. Fuori testo. Click…

La cosa è andata avanti dal 1993 ad almeno il 2009: certi dipendenti della Claims Conference, l’organizzazione per il reclamo dei beni e indennizzi alle vittime dell’Olocausto,   mettevano inserzioni su giornali – preferibilmente in lingua russa – cercando persone che per età avevano vissuto nella seconda guerra mondiale, li trasformavano in credibili “vittime della Shoah” con un vero corso d’addestramento che creava loro la più viva e dettagliata “memoria” delle sofferenze che (non) avevano subito nei Lager che non avevano mai visto, e li presentava alle autorità tedesche e austriache perché pagassero l’indennizzo.  E   riscuotevano  una tangente  con la nuova vittima.   I soldi, tanti. La Germania dà 3 mila euro una tantum agli ebrei che dicono di esser dovuti fuggire dalla Germania verso la Russia, e 200 mila pensioni a poveri ebrei sopravvissuti alle inenarrabili atrocità che ancor oggi stentano, ossessionati dalla “memoria” delle brutalità. In tutti questi anni, lorsignori hanno fregato, si disse all’inizio, 47 milioni di dollari.  Cifra poi salita a 57 milioni.
Continua a leggere

1128 – Il Dott. Gianantonio Valli è andato avanti

.
<<Per quanto «estraneo alla democrazia» (il centrato giudizio in Francesco Germinario), gustosa è stata, per l’autore, la sorpresa e alto l’onore di ritrovarsi blacklisted dalla Lista di Proscrizione Antisemitism, World Report 1997, sixth edition, sezione Italia, p.193, volpini autori i membri della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano, capeggiati dai «contri­butors and experts» Adriana Gold-staub e Tullia Calabi Zevi che «assisted in the preparation of this Report». L’infame corpo del reato essendo, invero, costituito dalla appendice documentaria cartografico-statistica stesa per il volume Prima d’Israele (II edizione): «Authors published by these houses ranged from Nazi-era figures such as Adolf Hitler and Julius Evola to contem­porary writers such as Gia­nan­tonio Valli, Piero Sella and Igor Shafarevich».>>
Gianantonio Valli(1)

gianantonio_valli_in_morte_23Luglio2015,Il Dott. Gianantonio Valli è andato avanti!

Olodogma manterrà quanto ti ha promesso.
Ciao Gianantonio!

…”Nello zaino c’è quanto hai potuto salvare. C’è quello in cui credi. La tua vita. Che va portata al di là del deserto. Altri uomini, generazioni, individui sconosciuti, gente che mai vedrai, magari neppure i tuoi figli, verranno. La storia lo insegna. Anime simili alla tua, segmenti su una stessa retta, fedeli agli stessi Dei. Ne nasceranno ancora. Ne sono sempre nati. Ciò che è certo, è che l’Estremo Conflitto fu disfatta totale. Totale per la generazione che lo ha combattuto, per i milioni di morti, i milioni di sopravvissuti e avviliti, per la nostra generazione, per quella dopo di noi. Catastrofi seguiranno fra qualche decennio, anarchia e rovine per altri decenni, crollo di ogni istituto civile. Ma qualcuno ci sarà. A raccogliere, ad aprire lo zaino”…(2)

_____________________________
1) Gianantonio Valli, Holocaustica Religio – Psicosi ebraica, progetto mondialista, Avvertenza,
effepi, Genova, 2010
2) Gianantonio Valli, CHE FARE, Aprile 2013 (vedere qui)

__________________________________Informazioni generali__________________________________
!newsletter, prospettiva,diversa,iscriviti_x sitoN.B.seguito di una  sentenza, a tutela di utenti/sito, dal 2/8/13 i commenti sono chiusi. Sono graditi segnalazioni di errori o malfunzionamenti. In blue testi di Olodogma. Per  contattarci: olodogma@gmail.com. QUI  l’Archivio 1,  QUI  l’Archivio 2,QUI l’Archivio 3 di Olodogma. Olodogma è ripreso, in  pagine non ufficiali, su Twitter… e su Facebook. Per non perdere alcun aggiornamento del sito consigliamo l’iscrizione alla nostra “Newsletter”, è sufficiente inserire la propria mail qui sotto e confermare. L’iscrizione può essere auto-cancellata in ogni momento.

Pubblicato il 23 Luglio 2015, alle ore 23,58
Torna alla PAGINA INIZIALE    

1127 – Immensa truffa olocau$tica da 57,3 milioni di dollari: 5.615 falsi ghettizzati o internati

.

Nuova olo-truffa, l’ennesima!…da 57,3 milioni di dollari!  La notizia è datata 2010, ma ciò è irrilevante per la   documentazione della << Biblioteca “Horst Mahler“>>. La notizia…

Immagine 1. Click...

Immagine 1. Fuori testo.

<< Truffa sulla shoah. Migliaia di persone hanno riscosso contributi destinati alle vittime della furia nazista. 42,5 milioni di dollari sborsati dalla Germania.

NEW YORK – 5.500 (5.615 per la precisione. ndolo) persone hanno ricevuto fraudelentemente negli Stati Uniti 42,5 milioni di dollari pagati dalla Germania facendosi passare per vittime della Shoa, nel quadro di un’immensa truffa. L’inchiesta annunciata dal procuratore federale di New York. 17 persone, in maggioranza di origine russa, sono indagati di quest’affare. Sei di loro fanno parte dell’organizzazione Claims Conference, che ha sede a New York e che andava in aiuto alle vittime del nazismo durante la seconda guerra mondiale, stornando da lì i fondi. Erano proprio loro che dovevano raccogliere ed approvare le legittime richieste delle vere vittime: Invece di questo avrebbero convalidato più di 5.500  (5.615 per la precisione. ndolo) domande non vereContinua a leggere